A- A+
MediaTech

 

 

KitKat Android

Google ha messo fine alle voci che da mesi circolavano online sul nome della nuova versione del sistema operativo mobile Android, annunciando che si chiamerà "Android KitKat", come il popolare wafer al cioccolato prodotto dalla Nestlé.

A partire dal 2009 con la release Android Cupcake, i nomi delle versioni Android sviluppate dagli ingegneri Google hanno sempre avuto come tema i dolci, proseguendo in ordine alfabetico fino alla più recente versione, Android Jelly Bean. La notizia che la lettera K sarà dedicata al KitKat di Nestlé è giunta a sorpresa: sembrava infatti che la denominazione della nuova versione di Android sarebbe stata "Key Lime Pie". “Per la versione K di Android non potevamo immaginare un nome migliore del gustoso snack al cioccolato che è sempre stato il preferito del nostro team fin dai primi giorni di Android”, ha commentato Marc Vanlerberghe, direttore di Android Marketing.

A diffrernza di quanto avvenuto per le precedenti versioni di Android, la scelta del nome KitKat è ovviamente frutto di un accordo commerciale con la stessa multinazionale svizzera, come conferma Patrice Bula, Head of Marketing Nestlé: "Siamo entusiasti di annunciare la partnership con Android, la più popolare piattaforma mobile al mondo, che ci aiuterà a rendere ancora più piacevoli i break di molti fan di KitKat". E ha sottolineato che "KitKat è uno dei dieci migliori brand di beni di largo consumo al mondo nell’uso dei social media, sia in termini di numero di fan che di coinvolgimento. Stiamo continuando a consolidare la sua forte presenza digitale, con campagne creative e interattive".

Per celebrare la nuova versione Android KitKat, più di 50 milioni di barrette KitKat in edizione speciale saranno disponibili in 19 mercati, tra cui Australia, Brasile, Germania, India, Giappone, Medio Oriente, Russia, Regno Unito e Stati Uniti. La partnership con Google è l’ultimo passo di Nestlé nel suo percorso per far leva su tecnologia digitale e contenuti on-line per avvicinarsi ai consumatori e riuscire a comprendere e soddisfare al meglio le loro preferenze.

All’inizio di quest’anno, Nestlé ha acquisito il suo primo “pezzetto” di proprietà di contenuto online, il sito Petfinder negli Stati Uniti. Il database online, che mette in contatto potenziali futuri padroni con animali da adottare, conta più di 100 milioni di visitatori amanti degli animali.

Tags:
googlenestléandroidkitkat
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.