A- A+
MediaTech

 

Joaquin Almunia EmmeviJoaquin Almunia

Google resta nel mirino dell’Antitrust europea: in un'intervista al Financial Times,  il Commissario alla Concorrenza Joaquin Almunia parla di “abuso di posizione dominante” per il colosso del web, che deve modificare le modalità con cui elenca i risultati delle ricerche internet se vuole evitare sanzioni per quelle che vengono ritenute “deviazioni” nelle modalità di offerta dei suoi servizi.

Siamo ancora indagando - ha detto Almunia - la mia convinzione è che (Google) operi deviazioni sul traffico” internet. “Stanno monetizzando questo tipo di attività, e della posizione di forza di cui dispongono nel generale mercato delle ricerche. Penso, temo, che non sia solo una posizione dominante - ha detto ancora Almunia - ma che ci sia un abuso di questa posizione dominante”. Il commissario europei ha poi aggiunto che la sua attenzione si concentra unicamente sulle modalità con cui Google presenta i risultati delle ricerche internet, non sui dettagli dell’algoritmo matematico che viene utilizzato per effettuare le ricerche, e su cui la società mantiene la massima riservatezza.

Googlem da parte sua, afferma di “continuare a collaborare con la commissione europea”, è la risposta di un portavoce interpellato sulla questione. Una possibile soluzione consensuale, puntualizza il quotidiano finanziario britannico, potrebbe consistere in un sistema di evidenziazione dei risultati riguardanti servizi operati dalla stessa Google - come le mappe, i dati sui voli o sugli acquisti online - quando ottengono piazzamenti privilegiati nelle ricerche internet.

Almunia ha concesso che Google ha mostrato un atteggiamento più costruttivo nel corso di un incontro a dicembre, ma ha anche aggiunto che, se le proposte di soluzione che presenterà a breve non risulteranno soddisfacenti, l’Ue sarà costretta ad avviare una procedura di violazione formale delle regole antitrust.

Tags:
googleantitrustalmunia

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.