A- A+
MediaTech
Samsung e intelligenza artificiale: doppio colpo di Google

Continua la campagna di acquisizioni di Google che, dopo gli investimenti nel campo della robotica (l'ultimo e' stato l'acquisto di Boston Dymanics lo scorso dicembre) e l'acquisizione per 3,2 miliardi di dollari di Nest, produttore di termostati e sistemi di allarme 'smart', allarga il suo raggio d'azione al settore dell'intelligenza artificiale.

Il colosso di Mountain View ha infatti rilevato per una cifra non specificata (ma stimabile, secondo i media, tra i 400 e i 500 milioni di dollari) DeepMind, start up britannica che sviluppa algoritmi in grado di apprendere per applicazioni che comprendono simulazioni, giochi e commercio online.

Sulla sua pagina internet, DeepMind si definisce "una compagnia all'avanguardia nel campo dell'intelligenza artificiale" che combina "le migliori tecniche per l'apprendimento delle macchine e per i sistemi neuroscientifici con l'obiettivo di costruire potenti algoritmi in grado di apprendere". L'intelligenza artificiale si basa infatti su algoritmi che consentono ai computer di poter "pensare" in maniera molto simile agli esseri umani, sviluppando capacita' di apprendimento e di risoluzione di problemi.

L'indiscrezione era partita dal sito Re/Code e Google si e' limitata a confermare l'operazione, senza fornire dettagli. Fonti ben informate sostengono pero' che a gestire la trattativa sia stato l'ad di Google, Larry Page, in persona. A fondare la compagnia tre anni fa fu il londinese Demis Hassabis. Oggi trentasettenne, ex bambino prodigio in campo scacchistico e vincitore del campionato mondiale di giochi alle Olimpiadi degli Sport Mentali del 2003, Hassabis inizio' giovanissimo una carriera di programmatore di videogame, per poi dedicarsi alle neuroscienze.

Non solo. Google ha anche siglato un accordo con il colosso sudcoreano Samsung, primo produttore di smartphone al mondo, per l'utilizzo reciproco dei loro brevetti. L'intesa, annunciata dalla compagnia asiatica, avrà una durata decennale e riguarda sia le licenze esistenti sia quelle future. Massimo riserbo sui termini economici. Allen Lo, uno dei legali di Google, afferma che l'accordo riduce i potenziali rischi di disputa e concentra il focus sull'innovazione. Secondo Samsung, apre anche a maggior collaborazione su ricerca e sviluppo tra le due compagnie, che già cooperano su smartphone e televisione.

Tags:
googlesamsungdeepmind
in evidenza
Ludovica Pagani incanta Cannes Forme mozzafiato e abito Missoni

Il suo look infiamma la Croisette: FOTO

Ludovica Pagani incanta Cannes
Forme mozzafiato e abito Missoni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.