A- A+
MediaTech

Toh, chi si rivede. Pressoché scomparso dal panorama dei social network, di cui era stato uno dei primi rappresentanti prima del boom di Facebook e Twitter, MySpace si ripresenta con una nuova pelle: sempre incentrato sulla musica ma un po' più attento al mainstream che agli artisti alternativi, com'era quando gruppi come gli Arctic Monkeys irruppero sulla scena mondiale grazie a questa piattaforma.

myspace

Del resto un anno fa, al Ces di Las Vegas, il cantante e attore Justin Timberlake, uno dei principali azionisti che avevano rilevato pochi mesi prima un agonizzante MySpace dal gruppo News Corp., aveva annunciato che il social network si sarebbe trasformato in qulacosa di simile a una televisione online, con una particolare attenzione alla fruizione da smartphone e tablet. Insomma, i competitor, ora, più che Facebook sono servizi come Spotify e Pandora.

Proprio il nuovo singolo di Justin Timberlake, "Suit & tie" (con il supporto di Jay Z) accoglie i visitatori del nuovo MySpace, finalmente disponibile al pubblico dopo un lungo periodo di test e al quale si può accedere non solo con il vecchio account del social network ma anche con quelli di Facebook e Twitter.

Tags:
myspacejustin timberlakesocial network

i più visti

casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.