A- A+
MediaTech

 

New York Times – USANew York Times – USA

Per la prima volta nella storia del New York Times i profitti derivanti dalle vendite online e del cartaceo superano quelli provenienti dalla pubblicità. Il gruppo editiriale statunitense, impegnato nella fase di passaggio dalla stampa al digitale, ha chiuso il suo quarto trimestre del 2012 triplicando i profitti a 176,9 milioni di dollari, 164 milioni dei quali provenienti dalla cessione della propria quota del sito web Indeed.com.

A sottolineare il contributo delle vendite e' stato Mark Thompson, l'ex capo della Bbc divenuto presidente al Times lo scorso novembre: "Il 2012 ha mostrato - ha detto - sia le sfide che le opportunita' che abbiamo davanti. C'e' stata una continua crescita negli abbonamenti al digitale, cresciuta del 13% a 668mila, e anche un incremento delle entrate dalle copie cartacee": ovvero, 954 milioni di dollari, mentre dalla pubblicita' sono arrivati 898 milioni di dollari.

La quota degli abbonati e' aumentata del 13% per Nyt e International Herald Tribune, arrivando a 640mila unita'; il Boston Globe ha raggiunto la cifra di 28mila abbonati, l'8% in piu' rispetto al precedente trimestre.

Tags:
new york timesvenditepubblicitàeditoria

i più visti

casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.