A- A+
MediaTech

 

PoliFX

L'"eye tracking" è la tecnologia del momento, almeno a livelli mediatico: se ne parla in particolare grazie a Samsung che l'ha integrata nel suo nuovo super-smartphone, il Galaxy S4 presentato giovedì scorso: grazie al riconoscimento dello sgaurdo dell'utente, il dispositivo regola automaticamente lo standby o lo scrolling delle pagine. Non solo: a dimostrare quali siano le potenzialità dell'eye tracking nell'interazione fra uomo e macchina è anche la milanese SR Labs, che nei prossimi giorni al Photoshow (dal 22 al 25 marzo in Fiera Milano City) presenta PoliFX, un "totem" destinato al mondo retail e dell'infotainment.

Caratteristica principale del PoliFX è appunto la possibilità di consentire alle persone di interagire con la macchina utilizzando lo sguardo. Inoltre, grazie a una serie di sensori, il totem è in grado anche di rivelare la presenza di una persona entro una certa area, identificarne sesso, età, perfino l'umore e di parlarle, coinvolgendola in attività legate a un brand o un prodotto.

"Quello di PoliFX è un concetto nuovo - spiega l'amministratore delegato di SR Labs Gianluca Dal Lago - ma durante il suo sviluppo ha sollevato grande interesse: sono molte le imprese e gli enti che si sono già messi in contatto con noi. In questo momento stiamo collaborando con aziende di moda, banche, esposizioni fieristiche e musei".

Secondo l'azienda, PoliFX può rappresentare una rivoluzione per il marketing e la vendita, proponendo un nuovo modo di informare il pubblico, promuovere e vendere i prodotti: grazie al coinvolgimento attivo del potenziale acquirente e alla sua profilazione, le aziende possono infatti ottenere preziose informazioni oggettive su preferenze e comportamenti d'acquisto del target di riferimento, senza il filtro "soggettivo" degli addetti alla promozione o alla vendita. Senza contare che il totem può essere attivo anche 24 ore su 24, collocato all'interno di centri commerciali, negozi, esposizioni fieristiche, hotel, sedi di amministrazioni pubbliche o organizzazioni di eventi culturali, sportivi e musicali, solo per fare qualche esempio.

Come funziona? Come un bravo venditore, PoliFX attira il soggetto presente nel raggio d'azione anche chiamandolo direttamente e invitandolo a interagire usando lo sguardo. Il sofisticato sistema di eye tracking lo traccia e identifica esattamente cosa sta osservando, permettendo così alla persona di scegliere con gli occhi fra le varie opzioni proposte e di innescare eventuali ulteriori azioni e meccanismi: per esempio giocare, guardare un filmato, scorrere le caratteristiche e le funzionalità di un prodotto e perfino farsi stampare un codice di sconto per l'acquisto.

Così, in ambito marketing e pubblicità, la tecnologia può sostituire in tutto e per tutto il promoter. Come "info point", installato all'interno di luoghi pubblici (stazioni ferroviarie, aeroporti, centri informazioni, musei, etc.), il PoliFX consentirebbe invece a turisti e cittadini di orientarsi e avere informazioni di qualsiasi genere. Ma l'azienda segnala anche la possibilità di utilizzare il totem anche come postazione di gaming, attraverso giochi basati sul movimento degli occhi.

Tags:
polifxtotemeye tracking

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.