A- A+
MediaTech
Premio Innovazione Leonardo consegnato ai migliori progetti High Tech
Un momento della consegna del Premio Innovazione Leonardo, con la Ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli, l'AD di Leonardo Mauro Moretti, il presidente di Leonardo Giovanni De Gennaro.

Il Premio Innovazione Leonardo va a 11 progetti High Tech presentati da studenti e dipendenti


Leonardo, ex Finmeccanica, ha consegnato oggi il Premio Innovazione a 11 studenti, neolaureati, dottorandi e dipendenti su 692 partecipanti. I vincitori sono stati premiati dalla Ministra Fedeli, dal Presidente Giovanni De Gennaro e dall’Amministratore Delegato di Leonardo, Mauro Moretti. Tra i progetti vincitori del Premio una tastiera per Pc in grado di autoalimentarsi reimpiegando l'energia generata dalla pressione dei tasti, robot antropomorfi capaci di eseguire le finiture di precisione nell'ultima fase di produzione dei rotori degli elicotteri, elettrodi innovativi che permettono di decuplicare la durata delle batterie di tablet, telefonini e notebook.

 

 

Il Premio Innovazione Leonardo 2016 simbolo della svolta del Gruppo

 

 

L'importanza cruciale del tema innovazione per lo stesso futuro del Paese è stato al centro dell'intervento dell'Ad Mauro Moretti: “Siamo condannati ad innovare. O riusciremo a costruire un gap di superiorità tecnologica, oppure non riusciremo a mantenere il gap di ricchezza con gli ex Paesi emergenti. Ma abbiamo ancora un freno culturale, l'innovazione da noi sembra ancora figlia di un dio minore a differenza di quanto avviene nel resto del mondo, sia nei Paesi che hanno il primato in materia sia in quelli che quel primato lo stanno minando, penso alla Cina. Non abbiamo capito che la cultura è qualcosa di vivo, non solo legata all'erudizione, che trasforma completamente i riferimenti. Non basta tirar fuori qualche campione che dopo aver studiato il greco antico è diventato bravissimo a fare un altro mestiere. Se guardiamo ai grandi numeri, siamo ancora in difficoltà. Quindi dobbiamo riuscire a sposare la cultura umanistica con quella tecnologica che rappresenta il futuro, dando un ruolo più importante all'impresa e coinvolgendo non solo campioni della formazione come Luiss e Politecnico, ma una fascia più ampia, fin dai primi livelli educativi”.

 

Il Premio Innovazione Leonardo e la scelta della specializzazione 

 

 

Leonardo ha affrontato la sfida dell'innovazione attraverso la specializzazione. Ancora Moretti: “Abbiamo rinunciato a fare i conoscitori e sviluppatori di tutto. Nessuno al mondo lo può fare. Ci siamo concentrati su settori quali aerospazio, difesa, sicurezza. I risultati ci hanno dato ragione: oggi grazie a questa strategia abbiamo una disponibilità finanziaria di 2 miliardi di euro, possiamo investire senza indebitarci, il valore quotato è più che raddoppiato. Anche i progetti che abbiamo premiato oggi ci aiuteranno a sviluppare nuovi sistemi e piattaforme ai più alti livelli di tecnologia e di affrontare il mercato ai più alti livelli di affordability, questo può distinguerci rispetto ai competitor”.

 

 

Premio Innovazione Leonardo 2016 vinto anche da chi ha perso

 

 

Il Presidente di Leonardo Giovanni De Gennaro ha sottolineato la profonda trasformazione di Leonardo proprio nel segno dell'innovazione, e ha dedicato un pensiero ai non-vincitori del Premio: “Quei 681 che hanno partecipato e non vinto non hanno fallito. Cito le parole di Jeff Bezos, Ceo di Amazon, in una lettera agli azionisti: c'è un' inscindibile relazione tra innovazione e fallimento, perché fallire significa aver lottato contro il senso comune, aver fatto scommesse rischiose: per innovare si deve rischiare e quando ce l'abbiamo messa tutta non è neanche disonorevole, fallire è invece rimanere inerti di fronte alla sfida”.

 

Premio Innovazione Leonardo, la sfida dell'innovazione, la scuola e l'università

 

 

La Ministra dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli ha sposato l'auspicio espresso dall'ad Moretti: “Dobbiamo essere capaci di unire la cultura umanistica con la tecnologia e l'innovazione. Come ministero ci stiamo spendendo su questo terreno, sicuramente non ancora a sufficienza, iniziando anche dai percorsi scolastici. Grazie al gruppo Leonardo per l'impegno a favore dell'innovazione, l'investimento sulle nuove generazioni deve essere condiviso dalla scuola, dall'università e dal mondo della ricerca: dobbiamo puntare sulla capacità dei ragazzi, coinvolgerli e sostenerli”.

Tags:
premio innovazione leonardo 2016
Loading...
in evidenza
Ronaldo addio, CR7 in quota Psg Tonali-Milan: arriva la Juventus

Calciomercato news

Ronaldo addio, CR7 in quota Psg
Tonali-Milan: arriva la Juventus

i più visti
in vetrina
Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.