"Rai, Santoro e Travaglio in onda. Barbareschi no". Verro (Cda) ad Affari

Venerdì, 23 luglio 2010 - 19:08:00

verro
Antonio Verro

Di Angelo Maria Perrino

Ripartira' il 23 settembre il programma di Michele Santoro 'Annozero' su Raidue. E' questo l'esito della seduta di oggi del CdA di viale Mazzini. Tempi tecnici per una trasmissione diversa ma sempre affidata a Santoro non ce ne sono ne tantomeno, a quanto si apprende, sarebbe possibile andare oltre la data che segna l'inizio della garanzia autunnale.

VERRO AD AFFARI: "AL 99% ANDRA' IN ONDA ANNOZERO" - "La situazione è un po' confusa ma anche abbastanza semplice. Santoro va in onda al cento per cento il 23 settembre". Il consigliere della Rai Antonio Verro sceglie Affaritaliani.it per commentare la decisione del Cda di viale Mazzini di mandare in onda nel prossimo autunno il programma di Michele Santoro. "Come e in che forma non lo so ancora. Nel senso che il palinsesto contiene lo spazio per Santoro. Quindi se si deve raggiungere l'accordo di modificare il programma o di fare qualcosa di diverso, sarà fatto nel giro di due o tre giorni. Comunque, io ritengo al 99% che andrà in onda Annozero".

SU TRAVAGLIO: "SICURAMENTE CI SARA' ANCHE LUI" - E su Travaglio Verro afferma: "Qui il discorso è diverso. Non rientra nell'autonomia del Consiglio di Amministrazione ma nell'autonomia degli uffici fare o rinnovare i contratti del valore del contratto di Travaglio. Non so che tipo di contratto avesse, se biennale o annuale. In ogni caso il Consiglio di Amministrazione si è espresso in larga maggioranza criticando il modo di far televisione di Travaglio e non considerandolo compatibile con il servizio pubblico. Detto questo, siccome in questo paese succede tutto e il contrario di tutto, Santoro andrà in onda, farà Annozero e sarà accompagnato da Travaglio. Sarà un tormentone che ci accompagnerà tutta l'estate fino al 22 di settembre".

"ANNOZERO UNA VIOLAZIONE PERENNE DEL CODICE ETICO" - Una situazione in cui la Rai sembra impotente... "C'è stato un tentativo di trovare una soluzione consensuale, sembrava che fossimo vicini all'accordo e poi, non si capisce perchè, è saltato un po' tutto". E continua il consigliere Verro: "La trasmissione per me è una violazione continua e perenne del codice etico. Travaglio che va in onda senza contraddizione non sta ne in cielo ne in terra. Sarei d'accordo per tutta la vita a vederlo in televisione, ma con una persona accanto. Insomma se lui fa il rappresentante della Procura gli metterei accanto il rappresentante della difesa. Santoro, invece, insisto nel dirlo, deve imparare ad essere terzo e ad essere considerato come tale". La Rai può garantirsi questa terzietà da parte di Santoro e Travaglio? "No, ormai siamo fuori tempo massimo. La situazione è abbastanza compromessa" E' scappata di mano alla dirigenza? "Credo di si...".

Santoro

"HO CHIESTO IO IL RINVIO DELLA FICTION DI BARBARESCHI" - E sul rinvio della fiction su Dorando Pepri di Luca Barbareschi, Verro conclude: "Sono stato io a chiederne il rinvio perchè la scheda tecnica della società non mi convinceva. E poi le continue violazioni del codice etico contro la Rai mi hanno fatto venire un dubbio: è' logico 'pigliare insulti e sberle e poi anche pagarle?'. Ho chiesto una pausa di riflessione che è stata condivisa da alcuni e digerita a fatica da altri".

VAURO: "NON C'E' NULLA DA FESTEGGIARE" - "Contento è una parola grossa, mi sembra una decisione normale. Non capisco cosa ci sia da festeggiare. Se fosse un Paese normale non avremmo aspettato tanto per una decisione simile". Il vignettista di Annozero Vauro commenta così con Affaritaliani.it la decisione del Cda Rai di mandare in onda di in onda Annozero dal prossimo autunno. "Io cerco di fare onestamente il mio lavoro - ha aggiunto Vauro - Se tornerò a farlo in Rai, lo tornerò a fare onestamente, come sempre". Alla domanda se abbia già ricevuto una riconferma nello staff del programma di Rai2, dice: "Non ne ho ancora idea, perché non contatti con la direzione generale della Rai".

TRAVAGLIO: "ANNOZERO NON E' UNA PAROLACCIA" - Il via libera "ci rende tutti felici, ma è senza dubbio singolare che sia stata usata una formula equivoca - dice invece Marco Travaglio, ospite fisso del programma - Annozero non viene infatti indicato, neanche fosse una parolaccia. Annozero la scorsa stagione si è confermato un programma di grande successo; ha vinto su tutto, e - argomenta il giornalista - in un momento come questo dove gli ascolti in generale sono in calo così come la pubblicità, è un controsenso che non ne venga specificato il nome: è come se a una squadra campione del mondo, invece di festeggiarla, gli si dice ok potete giocare ma con un'altra maglia. Che cosa significa? Che messaggio ridicolo vogliono mandare?"

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA