A- A+
MediaTech
Snapchat, 14enne californiano fa partire una class action per contenuti porno

Un ragazzino californiano di 14 anni potrebbe mettere in ginocchio Snapchat. Proprio così. Come riporta il sito americano Tmz, infatti, l'avvocato del giovane sta facendo partire una class action per citare in giudizio il popolare social network a causa dei contenuti porno. Secondo l'adolescente e la madre la funzione 'Scopri' della popolare chat espone quotidianamente i minori a contenuti di natura sessuale e cosi' la piattaforma viene accusata di violazione del Communications Decency Act, una legge che risale al 1996 e regola il porno sul web.

A prima vista sembrerebbe una riedizione della storia di Davide contro Golia, se si considera che Snapchat e' valutata 17 miliardi di dollari e in cinque anni ha raggiunto 150 milioni di utenti attivi al giorno, superando Twitter. Per numero di video visti quotidianamente ha sorpassato pure Facebook. E si sta rapidamente diffondendo anche tra utenti con piu' di 35 anni. Non e' la prima volta che Snapchat e' stato collegato a immagini esplicite: l'app, per la sua possibilita' di auto-cancellare il contenuto, e' spesso stata usata dai giovani utenti per il sexting, cioe' l'invio di materiale di contenuto a luci rosse. Ma questa volta al centro della causa ci sarebbero diversi contenuti, tra cui le immagini della testata BuzzFeed che mostrano personaggi di Disney in pose esplicite.

Il ragazzino e la madre, rappresentati da Mark Geragos, il legale dei vip che ha difeso anche Michael Jackson, chiedono una class-action, un risarcimento in soldi e l'obbligo per Snapchat di aggiungere un 'alert' che avvisi di contenuti espliciti. "Milioni di genitori negli Stati Uniti oggi non sanno che Snapchat pubblica questo contenuto sessuale e offensivo per i loro figli", si legge nella causa.  Snapchat ha chiarito che non ha alcun controllo sui contenuti degli editori-partner: "Hanno indipendenza editoriale e sosteniamo questa modalita'". La chat proprio in queste ore ha lanciato la funzione 'Memories' che consente agli utenti di archiviare foto e video che solitamente si auto-cancellano nell'arco di poche ore.

Tags:
snapchat porno
in evidenza
Estate in crisi. Inattesa svolta Arrivano fresco e forti piogge

Meteo, cambia tutto

Estate in crisi. Inattesa svolta
Arrivano fresco e forti piogge


in vetrina
Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma

Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma


casa, immobiliare
motori
Nuova Peugeot 408: capace di rompere gli schemi

Nuova Peugeot 408: capace di rompere gli schemi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.