A- A+
MediaTech
Stefano Pozzo Coo di MRM Italia

Stefano Pozzo, 36 anni, è stato promosso Chief Operating Officer di MRM Italia, la global digital agency parte di McCann Worldgroup.

Già Senior Strategic Planner e responsabile della sede di Roma dell’agenzia, Stefano ha maturato una solida esperienza nella comunicazione digital, sviluppando innovative campagne per clienti internazionali del calibro di MasterCard, Opel, Indesit. “Stefano ha dimostrato una straordinaria capacità di comprensione del mondo della comunicazione sia classica sia digitale e, ne sono certo, nel suo nuovo ruolo saprà mettere a frutto la sua esperienza per rispondere in maniera efficace alle richieste di un mercato che sempre più necessita di una visione integrata” commenta Federico Cornejo, Chief Executive Officer MRM Italia.

Pozzo inizia la sua carriera 11 anni fa in McCann Erickson Milano come Strategic Planner, e qui, per  4 anni, lavora nell’advertising tradizionale per una vasta gamma di clienti tra cui Vodafone, Mulino Bianco, Costa Crociere, Sagit (gelati Algida), L’Oreal, Yomo e Peroni. In questo periodo di intenso lavoro nell’above the line matura la consapevolezza che l’ambiente digitale è il punto di svolta per offrire una nuova esperienza di comunicazione ai consumatori. Stefano approda quindi in MRM, la digital agency del gruppo, utilizzando un approccio strategico per generare nuove esperienze di marca e una nuova forma di relazione tra brand e persone.

Tags:
stefano pozzomrm
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.