A- A+
MediaTech

 

 

papa francesco sun

Il tabloid Sun, il piu' venduto quotidiano britannico, chiedera' presto ai propri lettori di pagare per accedere alle notizie sul suo sito web. L'annuncio di Mike Darcey, presidente esecutivo di News International - la testata fa parte del gruppo di Rupert Murdoch -  e' arrivato all'indomani della decisione analoga di un altro giornale inglese, il Daily Telegraph.

Famoso per i suoi scoop di gossip e per la terza pagina dove da sempre campeggiano modelle in topless, il Sun introdurra' il paywall nella seconda meta' di quest'anno, offrendo ai paganti un servizio molto piu' ricco di quello attuale.

Secondo i dati che risalgono allo scorso febbraio, il Sun ha una circolazione di 2,3 milioni di copie stampate, con un calo dell'11,6% rispetto all'anno precedente.

Tags:
sundaily telegraphpaywall
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

Scatti d'Affari
Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano


casa, immobiliare
motori
Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva

Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.