A- A+
MediaTech
wind

A partire da giugno 2013 i clienti Wind potranno acquistare contenuti digitali da Google Play sul proprio telefono Android, effettuando pagamenti direttamente con il credito telefonico. In questo modo, i clienti Wind potranno scegliere i contenuti che preferiscono, nell’ampio catalogo di Google Play che include altre 975.000 titoli tra apps e giochi, 5 milioni di e-book e oltre 18 milioni di brani musicali, acquistandoli con un clic.

I clienti Wind che accederanno a Google Play tramite il proprio cellulare Android e sceglieranno un contenuto da acquistare, potranno utilizzare come metodo di pagamento anche l’addebito sul conto telefonico. Subito dopo l’acquisto, riceveranno una mail di conferma. Per facilitare ulteriormente l’operazione, dopo il primo pagamento con il credito telefonico, la modalità verrà impostata automaticamente. L’acquisto tramite credito telefonico dei contenuti digitali di Google Play rappresenta un significativo passo in avanti verso lo sviluppo dei pagamenti in mobilità, permettendo di effettuare acquisti ovunque, con un semplice clic e consentendo anche a chi non possiede una carta di credito di acquistare contenuti come e-book, giochi, applicazioni o brani musicali.

Tags:
windgoogle play
in evidenza
Vanessa Minotti, i dietro le quinte della regina dei Mondiali

La Diletta di Qatar 2022. Le foto

Vanessa Minotti, i dietro le quinte della regina dei Mondiali


in vetrina
Eni, a Milano la flotta Enjoy diventa anche elettrica

Eni, a Milano la flotta Enjoy diventa anche elettrica


motori
Nuova Peugeot 408, fascino unico e inaspettato

Nuova Peugeot 408, fascino unico e inaspettato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.