A- A+
Medicina
Allergie alimentari, è boom nei bambini: ecco i 4 fattori che le scatenano

Allergie e intolleranze alimentari nei bimbi: allergie alimentari più frequenti a cosa sono dovute

 

Scoperti i fattori che predispongono i bimbi al futuro sviluppo di allergie alimentari. Tra questi i maggiori fattori di rischio sono l’uso di salviette profumate, la polvere, il contatto della pelle con allergeni alimentari, e la predisposizione genetica a sviluppare determinate intolleranze. Questi fattori concorrono insieme a scatenate le allergie più comuni, diffuse sia negli Usa ma che in Italia. Le stime, infatti, parlano si circa mezzo milione di bambini allergici.

 

Bambini con allergie alimentari: quando fare le prove allergiche ai bambini per evitare le intolleranze. I sintomi

 

Se il vostro bimbo presenta i segni tipici di una reazione allergica dovuta all'ingestione di un alimento bisogna intervenire considerando che, come sottolinea la prof.ssa Joan Cook-Mills della Scuola di Medicina Feinberg della Northwestern University, lo sviluppo di una reazione allergica è dovuto ad una tempesta perfetta, ossia ad un mix di genetica e di fattori ambientali. Tra i sintomi allergici più comuni ci sono il prurito, il gonfiore della lingua, il vomito e l’orticaria, ma anche problemi respiratori e della pressione sanguigna. Nei casi più gravi il soggetto rischia anche la morte.

 

Emergenza allergie alimentari nei bambini: ecco quali reazioni allergiche sono più frequenti. Le cause

 

Un team di ricercatori ha rilevato che alla base delle allergie vi è una combinazione di fattori genetici e un’esposizione a sostanze potenzialmente allergeniche. Per esempio, l'esposizione della pelle dei neonati a saponi che rimangono sulla loro cute come nel caso delle salviette detergenti per neonati. Questi agenti, infatti, indeboliscono la barriera lipidica della pelle dei neonati che, insieme ad allergeni, alla polvere e al cibo presente in casa, possono scatenare le più comuni reazioni allergie.

 

Boom di reazioni alimentari allergiche: ecco cosa fare in caso di reazione allergica nei bambini

 

Nei casi più gravi, come quello dell’anafilassi, è necessario recarsi al pronto soccorso dove vengono immediatamente utilizzati i farmaci, di solito cortisone, per porre fine al gonfiore delle vie respiratorie.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
allergie alimentari bambiniintolleranze alimentari bambinireazioni allergiche
in evidenza
Ognissanti, caldo quasi estivo Alta pressione da Nord a Sud

L'inverno è lontano

Ognissanti, caldo quasi estivo
Alta pressione da Nord a Sud

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico

Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.