A- A+
Medicina
Prevenzione come miglior cura nelle malattie della tiroide

Prevenzione miglior cura: è ciò che emerge anche per quanto attiene alle malattie della tiroide dallo screening effettuato nei mesi di gennaio e febbraio 2015 sugli studenti di varie scuole (medie e superiori) della città di Salerno dall’equipe del professor Francesco Orio, associato di Endocrinologia all’Università “Parthenope” di Napoli e responsabile della “Endocrinologia dell’età fertile” presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria “S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno.

L’importante iniziativa ha coinvolto oltre 500 studenti che hanno aderito con grande interesse e partecipazione, ben più ampia rispetto agli anni passati, sottoponendosi a visita medica ed ecografia della tiroide con risultati che hanno evidenziato una regressione dei noduli tiroidei che sono passati dal 5% del 2012 al 3% del 2015. Nel contempo, su un campione di 235 volontari delle prime classi delle scuole medie, di cui 109 maschi e 126 femmine, le tiroiditi si sono stabilizzate al 7% nei ragazzi delle prime classi delle scuole medie e al 9% nei ragazzi delle quinte classi dei licei (su un campione di 243 ragazzi di cui 90 maschi e 153 femmine) ai quali è stata riscontrata una presenza di noduli del 4%.

Tali risultati incoraggianti sono da ascriversi al maggior uso di sale iodato che, come ha precisato il Professor Orio, dal 2012, anno in cui ha preso il via l’indagine, sino ad oggi, l’utilizzo del sale iodato è passato dal 40% al 60 % venendosi in tal modo a diffondere, in termini sempre più capillari, non solo nei genitori ma anche nei ragazzi la mentalità di utilizzarlo per la prevenzione delle malattie tiroidee. I risultati dell’indagine sono stati al centro delle Tavola Rotonda su “Tiroide ghiandola della vita” organizzata dal Prof. Francesco Orio il 14 marzo presso il Salone dei Marmi del Comune di Salerno in occasione della 5° Giornata Salernitana per la Prevenzione delle Malattie della Tiroide. A tale manifestazione hanno partecipato oltre 600 persone, soprattutto ragazzi, che sono intervenuti attivamente alla discussione con quesiti ed interrogativi ai quali l’illustre professore ha risposto con puntualità stimolando l’interesse dei presenti.

La tavola rotonda ha visto come sensibile ed intelligente conduttore e moderatore il giornalista di RaiUno Franco Di Mare che ha lodato l’iniziava definendo “formidabile” l’endocrinologo salernitano Orio, già riconosciuto a livello internazionale e di recente premiato all’Unesco a Parigi con medaglia d’oro proprio per il suo impegno nella ricerca in campo endocrinologico, soprattutto per iniziative, come questa, di prevenzione delle malattie della tiroide oltre che per la cura della sindrome dell’ovaio policistico.

Su quest’ultimo aspetto sono stati presentati nel corso dell’incontro anche i risultati dello screening effettuato su 151 ragazze dell’ultimo anno dei licei di Salerno praticando, per il primo anno, anche un’ecografia dell’ovaio: “E’ stato riscontrato nel 36% delle ragazze l’ovaio policistico che è cosa ben diversa dalla vera e propria Sindrome dell’ovaio policistico. La presenza di ovaio micro policistico - ha voluto chiarire il Prof. Orio - non significa necessariamente presenza di malattia”.

Sergio Moschetti

Tags:
prevenzionemalattietiroidesalutemedicina
Loading...
in vetrina
Chiara Ferragni lancia "bikini season". Le foto in terrazzo

Chiara Ferragni lancia "bikini season". Le foto in terrazzo

i più visti
in evidenza
Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
Il 2 giugno con il Covid-19 Salvini e il milite ignoto...

Coronavirus vissuto con ironia

Il 2 giugno con il Covid-19
Salvini e il milite ignoto...


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes annuncia la partnership con la FIV

Mercedes annuncia la partnership con la FIV


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.