A- A+
Medicina
Salute, zucchero: Usa occultano dati per proteggere la lobby dello zucchero
Usa occulta ricerca sui danni dello zucchero

Il consumo di zucchero può provocare problemi cardiaci, ma gli Usa hanno occultato questa informazione per anni spostando l'attenzione sui grassi saturi per agevolare l'industria dello zucchero.

 

Gli Usa hanno occultato dei risultati sconvenienti sul rapporto tra zucchero e malattie del cuore per agevolare l'industria dello zucchero puntando invece il dito contro i grassi saturi.

La rivela un ricercatore della University of California di San Francisco dopo aver scoperto gli inqueitanti documenti a riguardo e il JAMA Internal Medicine pubblica la notizia.

 

Notizia choc: la lobby dello zucchero pilota informazioni fondamentali per la salute dei cittadini.

 

50 anni di studi sul rapporto tra zuccheri e malattie cardiache sono stati occultati dalla lobby dello zucchero “Sono stati in grado di sviare il dibattito sullo zucchero per decenni", ha detto al New York Times, Stanton Glantz, professore di medicina e autore del paper uscito su JAMA. 

Era il 1967 quando il gruppo conosciuto come Sugar Research Foundation, oggi diventato Sugar Association, ha pagato tre ricercatori di Harvard circa 50.000 dollari a testa per pubblicare una analisi sullo zucchero e sui grassi in rapporto alla salute del cuore. Lo studio venne pubblicato nel 1977.

 

Zucchero vs Grassi saturi: l’obesità negli stati Uniti

 

Oltre 50 anni di bugie che hanno spinto gli americani a preferire prodotti con basso contenuto di grassi ma ricchi di zuccheri, da qui l’aumentato il numero di obesi negli USa

Tags:
usa mente su zuccherozucchero e problemi cardiacizucchero e salute
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Sky Calcio, tagliato il costo dell'abbonamento. E il pacchetto Sky Sport...

Sky Calcio, tagliato il costo dell'abbonamento. E il pacchetto Sky Sport...


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.