A- A+
Home

Sarebbe emerso Dna umano, la cui attribuzione e' ancora in corso di analisi, dalla traccia sul coltello sequestrato a casa di Raffaele Sollecito e ritenuto dall'accusa l'arma del delitto con cui e' stata uccisa la studentessa inglese Meredith Kercher. E' quanto sarebbe emerso dai primi esami condotti dai carabinieri del Ris di Roma, incaricati dalla Corte di assise di Firenze di svolgere nuovi accertamenti sul coltello, nel processo di appello bis a Raffaele Sollecito e Amanda Knox, condannati in primo grado a 25 e 26 anni, poi assolti in appello con una sentenza annullata dalla Cassazione. Uno dei dubbi era che la traccia non fosse piu' analizzabile. Ora gli esperti stanno cercando di attribuire con certezza il materiale genetico.

 

Ma ci sarebbero comunque elementi tali da far ipotizzare la presenza del Dna di Amanda Knox sulla traccia trovata, e finora non esaminata, sulla lama del coltello sequestrato in casa di Raffaele Sollecito considerato dall’accusa l’arma con cui venne uccisa Meredith Kercher. È l’indicazione che sta emergendo dalla perizia dei carabinieri del Ris di Roma, incaricati dalla Corte di Firenze che sta celebrando l’appello bis.

Nessun commento da parte dei difensori degli imputati, in attesa di conoscere i risultati ufficiali della perizia. Gli avvocati Luciano Ghirga e Luca Maori, legali della Knox e di Sollecito, si sono infatti limitati a far capire che sarebbero soddisfatti se fossero confermate le indiscrezioni sull’attribuzione alla giovane di Seattle. «Se corrisponderanno al vero - ha commentato il legale della famiglia Kercher, l’avvocato Francesco Maresca - si conferma che il coltello è passato nelle mani di Amanda, risultando accertato che la perizia doveva essere portata a termine e che fu invece lasciata incompiuta»

Iscriviti alla newsletter
Tags:
meredithamanda
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti


Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.