A- A+
Milano
Addio Provincia di Milano, domani nasce la città metropolitana

Il 24 giugno il cammino verso la Città Metropolitana comincia con Giuliano Pisapia e tutti i Sindaci e Consiglieri eletti nei 134 comuni del milanese

Con la partecipazione complessiva di quasi un migliaio tra Sindaci e Consiglieri del PD eletti nei 134 Comuni dell’Area Metropolitana, si è conclusa la serie di incontri (dal 16 al 19 giugno a Rho, Cernusco SN, Sesto San Giovanni e Rozzano) organizzati per condividere strategie e programmi in vista dell’elezione del nascente Consiglio Metropolitano.

“E’ fondamentale che a questo appuntamento storico della Città Metropolitana, si arrivi coesi e con obiettivi politici e amministrativi chiari e condivisi”, afferma Pietro Bussolati, segretario metropolitano del PD, che conclude: “Per questo noi democratici, pur avendo la grande maggioranza della responsabilità di governo nei nostri Comuni, vogliamo affrontare i passaggi elettorali e costituenti insieme a tutte le forze, politiche e civiche, del Centrosinistra”. Prossimo appuntamento, infatti, sarà l’Assemblea di Sindaci e Consiglieri eletti con il Centrosinistra, per la costituzione della Lista unitaria al Consiglio Metropolitano, che si terrà martedì 24 giugno alle 21,00, alla Sala Congressi di Via Corridoni a Milano. All’appuntamento parteciperà Giuliano Pisapia, Sindaco di Milano e Sindaco Metropolitano pro tempore.

Tags:
provincia milano







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.