A- A+
Milano
L'albero di Expo a carte bollate. Scontro sull'Albero della vita

Marco Balich e' divertito dalla sortita di Chris Wilkinson che ha rinvenuto nell'Albero della Vita una copia dei 'supertrees' a Singapore. In una nota, l'ideatore dell'opera del Padiglione Italia per Expo fino in ultimo appesa a un filo e per la quale dovrebbe partire il bando entro la fine della settimana ha fatto sapere che questa nuova polemica lo farebbe "un po' ridere".

"Come si fa - ha spiegato - a disegnare un albero che non sia un albero? Chiunque eserciti un 'copyright' su un albero è quantomeno un presuntuoso". Al di la' di quella che definisce "una battuta", Balich ha ricostruito la nascita dell'idea, ricordando che l'albero della vita, realizzato in collaborazione con lo studio Gioforma, e' figlio di un "lungo lavoro di raccolta di stimoli e storie durato un anno intero e svoltosi su tutto il territorio italiano".

"Serviva un'icona per rappresentare il nostro Paese - ha aggiunto - perche' non partire dalla piazza del Campidoglio, uno dei simbolo illuminati e illuminanti del nostro Rinascimento? L'Albero e' il disegno del pavimento della Piazza che si solleva' in uno slancio verticale, tecnicamente una 'estrusione'. E non ci dispiace affatto che il nostro Albero sia anche una icona "pop" e richiami in chi lo guarda mille altri alberi: quello di Avatar, per esempio. E' esattamente l'effetto - ha concluso - che ci auguriamo faccia sui visitatori italiani e stranieri che vorranno farsi un 'selfie' e condividerlo sui loro profili social".

Il maestro Andrea Salvetti ha dato incarico allo Studio Legale Benedetto di Roma di assisterlo e tutelare la propria immagine e i diritti connessi alla proprietà intellettuale in relazione all’evidente caso di riproduzione di opera d’ingegno non autorizzata. Il riferimento è all’albero dell’EXPO 2015 ideato dall’Arch. Marco Balich.

E’ talmente plateale la similitudine tra l’opera storica del maestro Salvetti e il progetto dell’EXPO che già diversi artisti e uomini di cultura hanno avuto modo di rilevarla e, tra l’altro, si è esposto senza alcun dubbio il noto sito di informazione diretto da Roberto D’Agostino che, a tal proposito, dice: “per Dagospia hanno tutti copiato da Andrea Salvetti”. Il maestro Salvetti ha dato incarico al Prof. Avv. Giuseppe Benedetto e all’Avv. Andrea Pruiti di tutelare in ogni sede i suoi diritti gravemente lesi. I legali stanno valutando le più opportune azioni da intraprendere.

Tags:
albero expo







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.