A- A+
Milano

"Il tono di Maroni e' grottesco, piu' che minaccioso. Sembra un comico a fine carriera che ripete battute che non fanno piu' ridere nemmeno lui". Cosi' il candidato alla presidenza della Regione Lombardia, Gabriele Albertini, commenta la dichiarazione del suo avversario Roberto Maroni che per mantenere il 75% di tasse in regione si e' detto disposto anche ad "azioni di forza". Albertini ha sottolineato: "Oggi Maroni minaccia anche 'azioni di forza' per realizzare il proprio sogno di trattenere il 75% delle tasse al Nord. Finalmente getta la maschera e torna alla Lega dei tempi che furono. Dopo i tentativi di Lega 'in doppiopetto' ecco il ritorno alle origini, a quella descamisada, puramente demagogica e secessionista".

Per l'ex sindaco di Milano "a rendere questo spettacolo ancor piu' incredibile e' il silenzio della sua coalizione". "Penso - spiega Albertini - a Fratelli d'Italia, un partito che gia' nel nome porta un anelito di Patria e unita' incompatibile con le parole del candidato leghista". L'ex sindaco ne ha anche per il suo ex partito: "Quanto al PDL - anch'esso silente complice delle sparate delle camicie verdi - sembra che il suo acronimo sia diventato quello di Partito della Lega. Il Movimento Lombardia Civica - ha concluso Albertini - si appella a tutte le persone di buon senso, affinche' la Regione non cada nelle mani irresponsabili di una coalizione che non sa nemmeno il motivo per il quale si e' costituita".

Tags:
albertini maroni






A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.