A- A+
Milano

Aveva messo a segno a Milano una trentina di colpi nell'arco di circa tre mesi: ora la polizia lo ha arrestato. Si tratta di Cristian Martinelli, 42 anni, soprannominato dalle forze dell'ordine "il mattiniero" perche' non agiva mai di sera. Il modus operandi era sempre lo stesso: adocchiava una farmacia, entrava nascondendosi il volto con un cappuccio, minacciava gli esercenti dicendo di essere armato e poggiava sul bancone un sacchetto blu per farsi consegnare tutto l'incasso. Sabato mattina ha tentato di rapinare la farmacia Falqui, in Viale Zara ma e' stato messo in fuga da un'inaspettata reazione del marito della farmacista.

Sulla base della descrizione dei testimoni la polizia lo ha fermato a poca distanza, in via Airolo, dove si era liberato del giubbino bianco che indossava e ha provato a negare ogni responsabilita'. Gli uomini dell'ufficio Analisi e Pianificazione lo hanno identificato sulla base delle immagini scattate nella farmacia e grazie alle analisi incrociate con altri episodi e a particolari come una malformazione del naso e i vistosi anelli che portava alle dita sono riusciti a metterlo in collegamento con le altre rapine: Martinelli, tossicodipendente, agiva di preferenza in zona Greco-Niguarda, ma nel corso dell'escalation di questi mesi sembra si fosse spinto anche in altri quartieri, da Citta' Studi a Repubblica. Le indagini, spiegano gli inquirenti,sono state condotte con successo anche grazie a "Key Crime", un sistema di informatizzazione adottato a Milano e provincia che permette di incrociare dati e immagini e individuare gli elementi ricorrenti nelle rapine seriali. Con questo sistema, utilizzato dal 2008, sono stati individuati una media di 40-50 episodi seriali all'anno, compiuti da bande o da singoli rapinatori. Spesso sono i particolari a tradire i malviventi,che in molti casi non rinunciano a mettere la "firma" su un colpo: si va dalla gang che rapinava le farmacie dichiarando "e' colpa della crisi" o "governo ladro" al gruppo che adoperava sistematicamente machete o canne mozze, fino al rapinatore che chiedeva una scatola di viagra e poi la portava via insieme al resto del bottino. Le farmacie e i supermercati risultano gli esercizi piu' colpiti.

Tags:
mattiniero






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.