A- A+
Milano

Sono quattro le persone arrestate per la rapina, con tanto di bombe molotov e mazze, alla gioielleria Franck Muller di via Spiga. Ad annunciare l'esito delle indagini è stato il ministro Angelino Alfano oggi a Milano per la firma del piano antimafia per Expo. Alfano, prima dell'incontro in prefettura, ha fatto visita alla gioielleria spiegando che quattro rumeni sono stati arrestati perchè ritenuti responsabili del colpo messo a segno lo scorso 21 maggio con metodi 'terroristici': armati di molotov, mazze e picconi, i malviventi avevano mandato in frantumi le vetrine e razziato orologi e gioielli. Proprio nel giorno della rapina, Alfano si trovava a Milano e aveva da subito riferito che gli inquirenti avevano da subito ricavato "informazioni interessanti", assicurando tra l'altro che "in tutte le rapine nel Quadrilatero della moda gli autori sono sempre stati scoperti e individuati dalle forze dell'ordine e processati. Siamo fiduciosi che anche in questo caso si verifichera' quello che si e' verificato in precedenza".

Tags:
gioielleria della spiga






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.