A- A+
Milano

Faceva l'assessore alla Sicurezza e, secondo l'accusa, nel frattempo rubava materiale nella ditta in cui lavorava per poi rivenderlo. Ad essere denunciato (oltre che licenziato) e' stato Marco Zanardini, 44enne, assessore leghista della giunta di centrodestra che governa la cittadina di Romano di Lombardia (Bg). Secondo la dirigenza della "Rubini sintered srl" di Cortenuova, Zanardini e il fratello Giampietro, 46 anni, avrebbero approfittato delle loro mansioni di capireparto per commettere furti di materiale tra il 2010 e il febbraio di quest'anno.

Materiale poi rivenduto ad altre ditte. L'avvocato di Marco e Giampietro Zanardini in un comunicato stampa parla di "assoluta estraneita' ai fatti" e annuncia che impugnera' il licenziamento dinanzi al tribunale del lavoro di Bergamo.

Tags:
assessore sicurezza






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.