A- A+
Milano
Be: Valore della produzione pari a 179 milioni di euro
Stefano Achermann

Nell’anno più difficile siamo cresciuti nei volumi di produzione su tutti i più importanti clienti a testimonianza del solido rapporto e della fiducia costruita in questi anni. Ciononostante il grado di concentrazione non è aumentato e nuovi importanti brand sono entrati a far parte del portafoglio clienti. Nel corso del 2020 e nei primi mesi del 2021 ci siamo anche impegnati in una serie di nuovi progetti innovativi dall’alto potenziale: start-ups, joint-ventures e acquisizioni che rafforzano la nostra presenza in importanti mercati. Nonostante gli investimenti e l’assorbimento di maggior circolante derivante dalla crescita, la posizione finanziaria netta di fine anno è decisamente positiva sia pre che post calcolo IFRS36. La proposta per l’Assemblea dei soci è quella di aumentare a 4,0 ml/€ l’importo dei dividendi da distribuire. Ora tutta la nostra attenzione è nel fare del 2021 un anno di crescita ulteriore."

Ricavi vicini ai 180 milioni di euro e EBITDA oltre 28 milioni di euro – dichiara il CEO Stefano Achermann – stiamo acquisendo momentum verso i target del Business Plan.

Principali risultati consolidati al 31 dicembre 2020

Il Valore della Produzione è pari a € 178,8 milioni rispetto ad € 152,3 milioni nell’esercizio 2019. Le aree di attività Business Consulting, ICT e Digital registrano rispettivamente ricavi totali per € 122,1 milioni (€ 112,7 milioni al 31 dicembre 2019), € 46,5 milioni (€ 35 milioni al 31 dicembre 2019) e € 10,1 milioni (€ 4,1 milioni al 31 dicembre 2019). Il valore della produzione realizzato dalle controllate estere si attesta nel totale a € 66,9 milioni (pari al 37,5% sul totale ricavi), rispetto ad € 58,3 registrati nell’esercizio 2019.

Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) si attesta a € 28,4 milioni, in crescita del 9,8% rispetto al 2019 (€ 25,9 milioni) con un EBITDA margin del 15,9% contro il 17,0% dell’anno precedente.

L’EBIT è pari a € 14,6 milioni, in crescita del 19,4% rispetto a € 12,2 milioni dell’esercizio 2019. con un EBIT margin dell’8,2% contro l'8,0% dell’anno precedente.

L’EBT è pari a € 13,3 milioni, in crescita del 20,0% rispetto a € 11,1 milioni dell’esercizio 2019.

L’Utile netto di pertinenza del Gruppo è pari a € 8 milioni, in crescita del 31,0% rispetto a € 6,1 milioni dell’esercizio 2019.

La posizione finanziaria netta è positiva per € 3,3 milioni (€ 11,4 milioni negativa al 31.12.2019), dopo aver distribuito dividendi nel corso del 2020 per € 3 milioni, acquisito azioni proprie per € 2,8 milioni ed avuto esborsi netti per M&A per € 2,1 milioni.

Risultati Capogruppo Be S.p.A.

La Capogruppo registra ricavi complessivi pari ad € 3,3 milioni (€ 5,9 milioni al 31 dicembre 2019) e Utile netto pari a € 6,5 milioni (€ 5,2 milioni al 31 dicembre 2019). L’Indebitamento Finanziario Netto è pari a € 21,8 milioni (€ 16 milioni al 31 dicembre 2019).

Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura del periodo

Nel corso del mese di gennaio il Gruppo Be ha raggiunto un accordo per l'acquisizione dell'86% del capitale sociale di Firstwaters GmbH, società di Management Consulting, con sede a Francoforte e Vienna, per il segmento delle Financial Institutions. L'accordo ha previsto l'acquisizione iniziale da parte di Be dell'85,71% del capitale sociale di Firstwaters nel primo trimestre del 2021 a fronte di un prezzo di 10,2 milioni di euro. Be completerà l'acquisto delle azioni rimanenti alla fine dell'esercizio 2024. Il prezzo della parte rimanente sarà basato sui risultati della società nel 2022, 2023 e 2024.

Nel corso del mese di gennaio il Gruppo Be ha perfezionato l'acquisizione del rimanente 10% del capitale sociale di Be Shaping The Future GmbH. La società, gestisce tutte le partecipazioni nell’area Germania, Austria e Svizzera. L’accordo anticipa di quattro anni un passaggio previsto inizialmente al termine dell’esercizio 2024.

Sempre nel mese di gennaio il Gruppo Be ha completato l’acquisto delle quote di minoranza delle società IQUII e Juniper Extensible Solutions per realizzare un polo di soluzioni di Digital Engagement che si ponga come leader in Italia nello specifico settore.

Nel corso del mese di febbraio il Gruppo Be ha acquisito il 60% del capitale sociale di Be Your Essence (“BYE”), startup innovativa a vocazione sociale costituita come Società Benefit e certificata B Corp, nata per iniziativa di Oscar Di Montigny per offrire alle maggiori realtà pubbliche e private del nostro Paese servizi consulenziali in tema di Innovability (nuova disciplina che coniuga innovazione e sostenibilità).

Evoluzione prevedibile della gestione

Alla luce dei risultati registrati dal Gruppo nel 2020, la Società conferma gli obiettivi definiti dal Piano di Industria 2020-2022. In costanza di scenario macroeconomico è ragionevole attendersi un ulteriore momento di crescita anche nell’esercizio 2021.

Destinazione dell’utile di esercizio

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di sottoporre all’Assemblea degli Azionisti di Be di destinarne l’utile, risultante dal bilancio della Società chiuso al 31 dicembre 2020 e pari ad € 6.505.133,49, come segue:

euro 325.256,72 a Riserva Legale;

euro 6.179.877,77 ad Utili a Nuovo.

Il Consiglio di Amministrazione di Be propone altresì all’Assemblea degli Azionisti di Be di distribuire un dividendo lordo pari a € 0,03 per azione (con esclusione delle azioni proprie in portafoglio), attingendo agli Utili a Nuovo.

A fronte del dividendo che verrà posto in pagamento in data 26 maggio 2021 - data stacco cedola n. [11] il 24 maggio 2021 e record date il 25 maggio 2021 - il “dividend yield”, calcolato sul valore dell’ultimogiorno di negoziazione del 2020 e sul numero di azioni proprie in portafoglio all’11 marzo 2021, risulta pari al 2,06%.

Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario 2020

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato, ai sensi del Decreto Legislativo n. 254/2016, la dichiarazione consolidata non finanziaria relativa all’esercizio chiuso al 31 dicembre 2020, predisposto come relazione distinta dal Bilancio d’esercizio.

Nell’ambito della dichiarazione consolidata non finanziaria, redatta in conformità ai Global Reporting Initiative Sustainability Reporting Standards (GRI Standards), è stata presentata una descrizione delle politiche, delle performance e dei rischi relativi a tematiche rilevanti in ambito ambientale, sociale, attinenti al personale, al rispetto dei diritti umani, alla lotta contro la corruzione attiva e passiva.

Commenti
    Tags:
    bevalore della produzionebe shape
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Commissione d’inchiesta sulla giustizia, Laboccetta lancia la petizione
    Covid, il pass digitale per il movimento dei sudditi del regime terapeutico
    Covid, ora fase 2 e si riapre: poi richiuderanno accusando 'i sudditi'


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.