A- A+
Milano
carabinieri

Le piaceva avere un tenore di vita superiore a quello che poteva permettersi. E per trovare denaro, visto che faceva la cassiera in una banca, ha pensato di fornirsi da quello dei conti correnti dei clienti. In tre mesi ha portato a casa 16.000 euro, fino a quando e' stata scoperta e denunciata. La donna, 33 anni, lavorava alla filiale della frazione Geromina della cassa rurale di Treviglio in provincia di Bergamo. Ed e' stato lo scorso novembre, subito dopo il trasferimento alla nuova sede e all'acquisto di una nuova casa, che la donna ha iniziato a usare i conti correnti come bancomat, facendo attenzione a prelevare da quelli poco utilizzati.

All'inizio rimetteva il denaro alla prima occasione, ma poi le spese hanno continuato a superare i guadagni e nei conti correnti sono rimasti i buchi. Allora, per non far scoprire ai clienti i suoi maneggi ha sostituito l'indirizzo dei correntisti ai quali far recapitare l'estratto conto con una cassetta postale fittizia. Trucco che ha funzionato fino a quando la nipote di un anziano correntista si e' presentata a chiedere come mai non arrivasse piu' l'estratto conto. Risolto dalla banca quello che sembrava un disguido, la ragazza ha scoperto gli ammanchi. La direzione della banca ha avviato i controlli, ricostruendo il giro di denaro e risalendo alla dipendente che era allo sportello al momento degli ammanchi. Alla fine la cassiera ha confessato, ha accettato di rifondere e si e' dimessa. La direzione della banca ha presentato denuncia per appropriazione indebita.

Tags:
bergamo cassiera







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.