A- A+
Milano

Si insedierà il prossimo 19 febbraio il nuovo Consiglio di Amministrazione dell''Università di Milano-Bicocca che rimarrà in carica fino al 31 dicembre 2015. Ne fanno parte tre membri esterni e cinque interni scelti secondo le procedure fissate dalla legge 240 del 2010 (Gelmini) che prevede la valutazione dei curricula pervenuti in risposta a un bando pubblico di selezione.

Per le tre posizioni esterne - spiega una nota dell'ateneo - sono pervenute 28 candidature. I tre membri scelti da un'apposita commissione e approvati dal Senato Accademico sono: Claudio Andrea Gemme, Achille Mauri, Mariacristina Rapisardi. I cinque membri interni, selezionati dal Senato Accademico tra 14 candidature presentate, sono: Giovanni Chiodi, Susanna Mantovani, Massimo Ernesto Masserini, Francesco Nicotra e Gianfranco Pacchioni.

Il CdA dell'Università di Milano-Bicocca ß presieduto dal rettore Marcello Fontanesi. Ne fanno parte, oltre ai membri già citati, due rappresentati eletti dagli studenti (attualmente in carica Giulia Bernardi e Vincenzo Puppo), per un totale di undici membri effettivi.

Tags:
bicocca cda






A2A
A2A
i blog di affari
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.