A- A+
Milano
Bit lancia Expo: "Strumento per fare conoscere le Esposizioni"

Per far conoscere Expo nel mondo e arrivare con milioni e milioni di biglietti venduti all'appuntamento del 2015, la chiave e' la Bit, la Borsa internazionale del Turismo, che si terra' a Fieramilano - Rho dal 13 al 15 febbraio. Ne sono convinti il commissario unico di Expo, Giuseppe Sala e il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, il presidente della Camera di Commercio di Milano Carlo Sangalli e l'assessore al Turismo della Regione Lombardia Alberto Cavalli intervenuti alla presentazione della fiera del turismo oggi a Milano. "La Bit e' uno strumento per far conoscere l'Expo" ha detto il sindaco. Per questo "avremo uno spazio di 400 metri quadri - ha aggiunto Sala -. Sara' un'occasione per 'vendere' il progetto Expo".

"Dobbiamo comunicare l'evento - spiega Sala - le potenzialita', i contenuti, renderlo interessante per le diverse categorie di visitatori. Siamo confidenti che potranno essere venduti 24 milioni di biglietti". "Il dialogo con i tour operator e' fondamentale" in vista di Expo 2015 "soprattutto per i visitatori esteri", cosi' il commissario di Expo che ha spiegato che si sta anche lavorando con Enit, l'agenzia nazionale del turismo e "con centinaia di tour operator. Promuovere l'Expo per promuovere l'Italia. La sfida Expo si vince tutti insieme". A dimostrazione dell'interesse che c'e' attorno all'esposizione universale, l'ad di Fiera Milano Enrico Pazzali annuncia che al momento "ci sono gia' 500 richieste di buyers internazionali di 'incontrare' l'Expo, per metterlo nei loro pacchetti". Per il sindaco di Milano, "la Bit sara' fondamentale per far conoscere Milano, le sue bellezze, l'Italia". "Il settore turistico e' la nostra grande chiave di volta e queste giornate si preparano a dimostrarlo, con operatori di oltre 100 Paesi nel mondo - ha detto Pisapia -. Milano, con i suoi 20 milioni di visitatori attesi per Expo, dei quali 6-8 internazionali, sara' un volano eccezionale per il turismo in tutta Italia". E tutto questo servira' a rilanciare la economia e l'occupazione, sia nel periodo della Esposizione che negli anni seguenti. "Sono infatti previsti complessivamente circa 200 mila nuovi posti di lavoro assicura il sindaco -. La nostra citta' sta facendo ogni sforzo perche' ci sia un turismo in crescita anche nel dopo Expo, potenziando i suoi punti di forza: turismo congressuale, moda, design, cultura".

Tags:
bitexpo







A2A
A2A
i blog di affari
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.