A- A+
Milano
Il governo Letta 'scippa' Milano. Proprio un bel regalo per la Lega


Di Daniele Bonecchi

Siamo alle solite, Milano, la provincia dell’impero, buona solo per dare ossigeno al Pil. Non è bastato fare il diavolo a quattro e scomodare Moda e Design per portare l’Expo a Milano. Ora, con tempismo straordinario, il governo scippa la maggioranza della società che gestirà l’evento e tenta di abbattere Malpensa. Basta e avanza per regalare alla Lega la maggioranza assoluta dei voti padani. Anche perché l’unica istituzione a battere un colpo è la Regione di Roberto Maroni. Ma non è tutto. Perché dietro l’ingresso del governo in Expo con 60 milioni (a proposito, perché il governo non paga i debiti alle imprese che ci costeranno una supermulta da Bruxelles?), c’è anche il rinvio sine die delle opere cosiddette non necessarie alla Esposizione universale. Come la tranvia per Desio, che potrebbe far felici i pendolari della Brianza. Del “salvataggio” di Alitalia si sa quasi tutto. Gli arabi puntano su Linate e per Malpensa tornano i tempi bui. Ma oggi siamo tutti più sereni, perchè da Johannesburg il sindaco Pisapia sta scrivendo il protocollo per il cibo. Il risotto giallo è in salvo.

Tags:
bonecchi






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.