A- A+
Milano

Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA), Camera di commercio di Milano e Promos hanno organizzato oggi a Milano, presso la sede dell’Ente Camerale milanese, una tavola rotonda dal titolo “Investimenti in Italia: la pubblica amministrazione dialoga con le imprese”. L’iniziativa ha avuto l’obiettivo di creare un tavolo di confronto sul tema dell’attrattività del territorio e degli investimenti diretti esteri in Italia, che ha coinvolto sia rappresentanti dell’amministrazione centrale e locale - Ministero degli Affari Esteri, Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Lombardia e Comune di Milano - che esperti e rappresentanti di enti bilaterali quali, multinazionali e istituti bancari, con la finalità di stimolare il dialogo tra pubblica amministrazione, imprese e professionisti. “Gli investimenti esteri sono fondamentali per lo sviluppo del sistema paese - ha dichiarato Pier Andrea ! Chevallard – Segretario Generale della Camera di commercio di Milano e Direttore dell’Azienda Speciale Promos per l’Internazionalizzazione - perché contribuiscono allo sviluppo del territorio, a generare nuovi posti di lavoro, a portare nuove risorse finanziarie e a facilitare i rapporti commerciali delle nostre imprese, aprendo loro più facilmente anche le porte dei mercati internazionali. Ad oggi in Italia vi sono oltre 8mila imprese a partecipazione estera, con un fatturato generato pari a circa 445 miliardi di euro all’anno e che danno lavoro a più di 900mila dipendenti – ha proseguito Chevallard - Sono dati significativi, ma è necessario che pubblico e privato facciano sistema e massimizzino i propri sforzi per far crescere ulteriormente questi numeri”. “La pubblica amministrazione – ha dichiarato Piero Bassetti, presidente di Globus et Locus - può dialogare con le imprese facendo fronte! , in un mondo non più articolato ma sintetico, alla nec! essità delle imprese che entrano nel nostro Paese per investire, di avere un interlocutore unico e non disarticolato e pluralista. L’impresa ha unità di comando, ma la pubblica amministrazione fa fatica a trovarla. Questa riunificazione esige professionalità: Promos può offrire la sua per assistere l’impresa che vuole investire Nonostante il contesto economico incerto e una significativa riduzione del numero di progetti, Milano e la Lombardia mantengono le performance migliori del Paese: la Lombardia è rimasta tra le dieci regioni dell'Europa occidentale più attrattive per gli investimenti e Milano si colloca all'8° posto tra le città dell'Europa occidentale per numero di progetti di investimento in entrata durante la decade 2003-2012, prima di Amsterdam, Berlino, Vienna, Stoccolma, Bruxelles, Düsseldorf, Copenhagen, Zurigo e Amburgo. Tra i settori che trainano la Lombardia come de! stinazione privilegiata per gli investimenti ci sono: Vendite e marketing (con una quota pari al 34%); Retail (20%) e Business Services (20%); Tessile (19%) e Ict Service (19%)

Tags:
lombardia camera commercio






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.