A- A+
Milano
Caso Maugeri, i pm di Milano: "Dovete processare Formigoni"

I pm di Milano, Laura Pedio e Antonio Pastore, hanno chiesto di rinviare a giudizio l'ex governatore della Lombardia e attuale presidente della Commissione Agricoltura del senato, Roberto Formigoni, nell'udienza preliminare sulla vicenda Maugeri. Formigoni e' accusato di associazione a delinquere e corruzione. Secondo l'accusa, la Fondazione Maugeri sarebbe stata favorita da delibere della Giunta regionale per un tortale di circa 200 milioni di euro. Parte di questi soldi sarebbero stati distratti dalle casse e serviti per corrompere con benefit di lusso l'ex governatore. Sulla richiesta di rinvio a giudizio decidera' il gup, Paolo Guidi

Nel corso della discussione, il pm Pedio ha parlato di tre flussi di denaro al centro del 'sistema' individuato dall'accusa: uno che sarebbe andato dalla Fondazione Maugeri e dal San Raffaele verso l'uomo d'affari Pierangelo Dacco' e l'ex assessore al Pirellone Antonio Simone, entrambi imputati; un secondo dagli stessi Dacco' e Simone sarebbe consistito in utilita' a vantaggio di Formigoni; infine, un terzo sarebbe andato dalla Regione a Maugeri e San Raffaele.

Tags:
caso maugeri







A2A
A2A
i blog di affari
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.