A- A+
Milano
Chiude l’ultimo dei cinema hard milanesi: il Pussycat è in vendita

I cinema porno non sono più il  regno dei film a luci rosse e finiscono sul mercato. Quel che un tempo si poteva trovare solo nei cinema a luci rosse, oggi infatti lo offre la rete. E così il piacere proibito non è più affare dei cinema. Le sale cinematografiche che proiettavano film vietati ai minori, e che tanto hanno offerto nel passato, devono fare i conti con la potenza di internet che offre a zero la visione di qualsiasi cosa si voglia vedere.

Aperto nel 1949, in via Giambellino, ha resistito fino ai primi mesi del 2014 quando ha deciso di sventolare bandiera bianca. Niente più prime visioni in cartellone, ma solo il cartello vendesi. Oggi i 410 mq che un tempo ospitavano il cinema Pussycat sono in vendita su Casa.it per 495.000 euro.
Diversa la sorte del cinema Sempione: un tempo sala per la proiezione di film d’essai, nel 1999  diventa Cinema Sempione Hard Movie. Finito insieme al cinema Ambra e al Garden al centro di un’inchiesta della polizia locale, chiude, come gli altri, definitivamente nel 2013. Oggi la sala è un locale.

Tags:
pussycat







A2A
A2A
i blog di affari
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.