A- A+
Milano

Come anticipato da Affaritaliani.it, l’Ufficio di Presidenza nella seduta odierna ha nominato il nuovo Segretario Generale del Consiglio regionale nella persona di Romano Colozzi. L’UDP, che ha approvato la delibera all’unanimità dei presenti alla votazione, ha anche ringraziato il Segretario uscente, Marina Gerini, per il lavoro e l’impegno profusi in questi anni.

PROFILO DI ROMANO COLOZZI
Nato a Cesena il 22 ottobre 1949; coniugato, con tre figli. Laureato nel 1972 in Lettere Classiche presso l'Università degli Studi di Bologna. E’ stato docente di ruolo di Materie letterarie e Latino presso il Liceo Scientifico "A. Righi" di Cesena. Inizia l'attività politica nel 1975, con l'elezione in Consiglio comunale, a Cesena, nelle liste della Democrazia Cristiana. Nel 1990 è eletto nel Consiglio regionale dell'Emilia-Romagna (di suo pugno la legge sugli anziani, il progetto di legge sulla famiglia, la legge sulla parità scolastica, la legge per l'assistenza domiciliare ai malati oncologici). Dal 2000 al 2013 ha fatto parte della sua Giunta regionale lombarda, ricoprendo la carica di Assessore alle Risorse e Bilancio. Dal 2001 è anche coordinatore degli Assessori al Bilancio delle Regioni, essendo affidato proprio alla Lombardia il raccordo dell'Area Finanziaria.

Tags:
colozzi regione







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.