A- A+
Milano
Come provare a scomparire: applausi per il "Mattia" del Filodrammatici

Grande successo e applausi a scena aperta per "Mattia, a life changing experience", lo spettacolo che ha debuttato giovedì al Teatro Filodrammatici. Affari ha registrato il grande successo dello spettacolo, ispirato a Il fu Mattia Pasca di Luigi Pirandello, scritto e diretto da Bruno Fornasari, che rimarrà in scena fino al 9 marzo.

Se all'inizio del secolo scorso Pirandello ci raccontava la storia di un uomo che, grazie a una serie di coincidenze, ritrovava una nuova identità e una nuova vita, oggi le cose sembrano molto diverse.Il tema del ricostruirsi un'esistenza nuova di zecca resta attuale come allora, ma i Mattia Pascal di oggi scompaiono senza lasciare tracce, pianificando con cura la propria fuga e creandosi una nuova identità. Gli esperti li chiamano runaway, un fenomeno in crescita anche nel nostro paese.

Nel 2012 il Commissario Straordinario del Governo per le persone scomparse dichiarava che “Gli allontanamenti volontari acclarati, legati ai più disparati motivi, costituiscono tuttora la categoria di scomparsa più ricorrente”. Perché qualcuno decide di scomparire? Forse i MATTIA sentono la propria vita come una gabbia soffocante in cui la loro identità, fragile a causa delle etichette cui deve sottostare, decide di ribellarsi e reagire con un’azione radicale.

Ma come fare a scomparire e crearsi una nuova vita nell’era digitale? Per Mattia Pascal, oggi, le cose sarebbero un po’ più complicate: programmi televisivi, social network, acquisti online, dati fiscali, bancomat, anche le carte punti al supermercato dicono tutto di noi e la nostra tracciabilità diventa totale nell’era del mercato delle identità. Se un MATTIA volesse cambiare vita oggi, sapendo che qualcuno potrebbe mettersi a dargli la caccia, sparire diventerebbe un’impresa da preparare con cura.

MATTIA: A LIFE CHANGING EXPERIENCE ci racconta il tentativo di questa impresa, un viaggio di sola andata, una sfida epica in cui la posta in palio è cercare di trasformare chi siamo in chi vorremmo essere.

PRIMA NAZIONALE
13 febbraio / 09 marzo 2014
MATTIA

a life changing experience
ispirato a Il fu Mattia Pascal
di Luigi Pirandello

di Bruno Fornasari
con Tommaso Amadio,

Marta Belloni, Matthieu Pastore, Valeria Perdonò, Michele Radice

scene e costumi Erika Carretta

disegno luci Enrico Fiorentino

suono Andrea Diana
regia Bruno Fornasari
produzione Teatro Filodrammatici

Tags:
mattia filodrammatici







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.