A- A+
Milano
Commercio, Via Montenapoleone è la strada più cara d'Italia

Via Montenapoleone a Milano e' la strada della moda piu' cara di Italia per chi vuole avviare un esercizio commerciale: per fare un esempio 100 mq di negozio costano di all'anno 670.000 euro di affitto, via della Spiga arriva a 500.000 euro. Roma non e' da meno con la preziosissima via dei Condotti, dove per un negozio di 100 metri quadrati si arrivano a pagare canoni annui di affitto fino a 640.000 euro. Aprire, invece, un negozio di 100 mq a Napoli nella centralissima via Toledo costa un massimo di 110.000 euro di affitto per arrivare a 160.000 euro per 100 mq in via dei Mille. Questi in sintesi alcuni dati del Fashion & High Street Report a cura di Federazione Moda Italia in collaborazione con World Capital Group. Tra e altre localita' italiane, per valori a metro quadrato, si segnalano Firenze (600 - 3400 euro/mq), Venezia (1000 - 4000 euro/mq), Genova (390 - 1020 euro/mq), Bari (500 - 1800 euro/mq) e Verona (400 - 3200 euro/mq).

I canoni di affitto nelle high-street italiane restano stabili rispetto al 2012, in particolare in citta' come Milano, Torino e Verona, mentre a Genova, Firenze e Venezia e' stata registrata una contrazione del 2% sugli affitti; nel comune di Portofino, il calo raggiunge il 4%. Nel centro Italia i canoni rimangono stabili, mentre nelle isole e al Sud, in citta' come Bari e Palermo, si registra un calo del 3,6%.

Per quanto riguarda i consumi nei primi due mesi del 2014 il calo medio (in valore) delle vendite nel settore moda registrato da Federazione Moda Italia e' stato del 4,39% e gli acquisti degli italiani con carta di credito in abbigliamento, calzature, accessori, pellicce, pelletterie e valigerie ed articoli sportivi in Italia pari ad una spesa di oltre 1 miliardo e 600 milioni di euro registrano una flessione del 5,65% rispetto allo stesso periodo del 2013.

Tags:
via montenapoleone







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.