A- A+
Milano

"Sappiamo che sono ore febbrili di trattative sui contenuti e sui programmi e rispettiamo molto il travaglio che anche a livello territoriale sta vivendo il nostro partito." - dice Mattia Granata coordinatore a Milano della mozione Pittella - "E' un momento cruciale e Milano rappresenta e anticipa, come sempre, i processi che avvengono a livello nazionale.
I due candidati sono persone valide, energiche e competenti. L'unico avviso che ci sentiamo di promuovere, e che ci pare il più sentito nei circoli, tra gli iscritti, nei simpatizzanti, è di non strappare il tessuto del partito, di non radicalizzare visioni che possono essere composte per gli ideali e i valori che ci uniscono.
A Milano, inoltre, l'unità del partito oltreché un esigenza degli iscritti, è necessaria in vista della istituzione - finalmente - dell'area metropolitana su un territorio vasto che ha bisogno della rappresentanza dei problemi della città e delle specificità della provincia.
In questo congresso, finalmente, è emerso un forte bisogno di innovazione e non esiste modernità senza profonde radici e ideali."

 

Tags:
milano







A2A
A2A
i blog di affari
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.