Consulenze d'oro/ Letizia Moratti ancora indagata

Lunedì, 16 marzo 2009 - 19:00:00


Milano/ Rumors: Gian Valerio Lombardi rimane prefetto

Consulenze d'oro a Milano/ Il gip: "Nomine fatte non in base al merito"

Si riapre sul fronte della giustizia penale la vicenda dei cosiddetti incarichi d'oro attribuiti dall'amministrazione comunale di Milano guidata da Letizia Moratti. In attesa che la Corte dei Conti esprima, nelle prossime settimane, il verdetto sul presunto danno erariale da 11 milioni seguito all'assunzione di decine di dirigenti, il gip Paolo Ielo respinge l'archiviazione chiesta dalla Procura e ordina nuove indagini per chiarire le posizioni del primo cittadino, accusata di abuso d'ufficio, e di Federico Bordogna, ex direttore delle Risorse Umane, Alberto Bonetti Baroggi, allora capo di gabinetto, Giampietro Borghini, ex direttore generale del Comune e della sua vice Rita Amabile. Nel dicembre scorso, il pm Alfredo Robledo aveva presentato richiesta di 'chiudere' il caso, sostenendo che le condotte degli indagati non apparivano penalmente rilevanti, ma censurabili 'solo' come illeciti amministrativi. Per il gip invece bisogna tornare a indagare, a sentire i testimoni e a cercare documenti sia per l'ipotizzata concussione che per l'abuso d'ufficio. Ielo va addirittura oltre l'originaria contestazione di concussione ipotizzata dal pm per i dirigenti che fecero firmare il prepensionamento ai funzionari non piu' graditi al Comune. "Non appare dubbio - scrive il gip nell'atto con cui respinge l'archiviazione - che la risoluzione consensuale, ottenuta con la prospettazione di modalita' umilianti nella prosecuzione del rapporto di lavoro, con minacce - credibili per la fonte da cui promanavano - di pagarla, di mobbing, pare integrare il reato di violenza privata aggravata e non quello di concussione". In particolare, "il materiale investigativo acquisito appare idoneo a sostenere l'accusa in giudizio con ragionevoli probabilita' di condanna per il fatto commesso in danno di Gardino". Silvia Gardino ha raccontato di essere stata convocata da Bordogna nell'estate del 2006 e di essersi sentita dire dal direttore delle risorse umane che, se non fosse andata in pensione, gliel'avrebbero "fatta pagare".



Per quanto riguarda gli altri lavoratori congedati, il gip invita la Procura a raccogliere altri elementi d'indagine, riascoltando i testimoni "sui fatti che hanno determinato la loro percezione di minaccia finalizzata all'ottenimento della risoluzione del contratto". Per quanto riguarda l'altro capo d'imputazione, quello d'abuso d'ufficio, contestato al sindaco, il gip rimprovera a Moratti di aver assunto, in contrasto con quanto previsto dalla legge, 51 dirigenti esterni, anziche' una decina. Queste nuove nomine sarebbero, inoltre, avvenute "senza nessuna ricerca delle professionalita' maggiormente adeguate" e "senza la pubblicita' alla volonta' dell'amministrazione di fare assunzioni, prevista dallo Statuto". Quelle del sindaco non sarebbero state, per il gip, scelte basate su una legittima discrezionalita' politica, come ha scritto il pm nella richiesta di archiviare, ma opzioni in violazione della legge per favorire, e' uno degli esempi che cita, Carmela Madaffari, direttore della Direzione Centrale famiglia del Comune, che "nel momento della designazione aveva subito provvedimenti negativi, sia pure non definitivi, quali la risoluzione del suo contratto di direttore generale della Asl di Locri". Dalla Procura si fa notare che tutte le attivita' d'indagine 'suggerite' dal gip sarebbero gia' state svolte.

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA