A- A+
Milano
Piantagione di marijuana, la coppia di Bergamo: "Ispirati da un film in tv"

La polizia di stato di Bergamo ha arrestato due coniugi per il reato di produzione, coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.  La coppia, italiani pregiudicati di 75 anni lui e 48 lei, aveva allestito in un capannone industriale preso in affitto una grow-room, appositamente isolata ad umidità controllata per la coltivazione di 205 piante di cannabis alte circa 1,5 metri, un'incubatrice con lampade al neon che illuminavano e riscaldavano altre piantine di cannabis appena germogliate, un essiccatoio perfettamente equipaggiato e funzionante, nonché riviste e appunti manoscritti riguardanti la coltivazione della cannabis. I due, un ex autotrasportatore e una cartomante, durante le perquisizioni hanno riferito di svolgere tale attività in assoluta autonomia e di aver trovato ispirazione una sera di circa un anno fa allorquando stavano vedendo alla televisione un film, in cui la protagonista, di fronte a grossi problemi finanziari a causa della morte del marito decideva di impegnarsi nella coltivazione di marijuana, creando un'apposita serra, per poi immetterla nel mercato e pagare tutti i suoi debiti.

Tags:
bergamoarrestocannabis






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.