A- A+
Milano
Coronavirus, chi è il 38enne contagiato: lavoro, famiglia, abitudini

Coronavirus, chi è il 38enne contagiato: lavoro, famiglia, abitudini

Secondo quanto riportato dall'ANSA, in base alle ricostruzioni dei medici, negli ultimi 4 giorni il 38enne lodigiano che ha contratto il Coronavirus, è andato a correre, poi al lavoro, ha giocato a pallone e ha preso parte a tre cene. L'uomo lavora per Unilever, multinazionale che ha una sede a Casalpusterlengo. I sanitari stanno inoltre cercando di ricostruire cosa abbia fatto e chi abbia incontrato in questi ultimi giorni la moglie è un'insegnante risulta essere incinta di 8 mesi.

Come si legge su La Repubblica, il 38enne sarebbe andato a cena con un amico che tornava dalla Cina a fine gennaio, ma non è detto che sia stato quello il momento del contagio, visto che i giorni trascorsi da quel momento sarebbero più di quelli finora considerati il periodo di incubazione del virus. L'amico è stato individuato ed è ricoverato in isolamento al Sacco e sono stati fatti su di lui i primi test.

Il 38enne è in prognosi riservata e le sue condizioni sono ritenute molto gravi. "Si invitano tutti i cittadini di Castiglione d'Adda e di Codogno, a scopo precauzionale, a rimanere in ambito domiciliare e ad evitare contatti sociali. Per coloro che riscontrino sintomi influenzali o problemi respiratori l'indicazione perentoria è di non recarsi in pronto soccorso ma di contattare direttamente il numero 112 che valuterà ogni singola situazione e attiverà percorsi specifici per il trasporto nelle strutture sanitarie preposte oppure ad eseguire eventualmente i test necessari a domicilio", ha comunicato l'assessore regionale Giulio Gallera.

Ansa riferisce che il 38enne contagiato dal coronavirus e ricoverato a Codogno aveva partecipato a una mezza maratona il 2 febbraio a S.Margherita Ligure e il 9 aveva corso a Sant'Angelo Lodigiano con la sua squadra. Il 112 eseguirà tamponi su tutti gli atleti della società, il cui presidente ha fornito i nomi di tutte le 40 persone che sono state in contatto con il 38enne. Il quale domenica 16 avrebbe dovuto partecipare a un'altra gara "ma non si e' presentato perche' aveva gia' qualche linea di febbre, io ho saputo ieri che era in ospedale con la polmonite, poi e' venuto fuori il coronavirus perche' la moglie si e' ricordata che aveva avuto contatti con una persona tornata dalla Cina, ma fino a due giorni fa non avevano mai pensato alla possibilita' di contagio". Anche la moglie del 38enne e' una sportiva: "corre con noi ma in questo momento e' ferma perche' incinta". Domenica prossima la squadra dovrebbe partecipare a un'altra gara, ma ha deciso di non presentarsi.

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronaviruscoronavirus italiano positivocoronavirus italiano contagiatocoronavirus codognocoronavirus milanocodogno coronaviruscoronavirus trasmissionecoronavirus come si trasmettecoronavirus contagio lombardiacoronavirus contagio italiacoronavirus quarantenacoronavirus italia confermaticoronavirus lombardia









    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Ascolti La7, Cairo va al “Massimo”. E già si parla di rinnovo per Giletti
    Di Francesco Fredella
    I medici? Da eroi a capri espiatori. Ora pure le minacce di cause legali
    di Giusi Urgesi
    COVID-19. La burocrazia può fermare la produzione di mascherine sanitarie?
    Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.