A- A+
Milano

Secondo rumors si starebbe verificando un vero e proprio crollo verticale delle preferenze espresse. Non esistono ancora dati ufficiali, e nulla è ancora confermato, ma la quota-preferenze starebbe precipitando dalle 5mila preventivate in caso di sconfitta di Ambrosoli. Stesso identico discorso per quanto riguarda il Pdl, dove fonti di viale Monza spiegano: "Una volta c'erano nomi che giravano sulle 20mila preferenze, oggi per essere leader ne bastano 10mila...".

Ma chi sono i big delle preferenze del Partito Democratico? Secondo rumors, e quindi dati non ufficiali, raccolti da Affaritaliani.it, con un campione del 50% nella sola città di Milano (manca tutto l'hinterland), in testa ci sarebbe Rosati con 1700 preferenze, dietro Fabio Pizzul con 1600, De Marchi con 1400, Bussolati con 1100, Uguccioni con 709, Censi con poco più di 560, Valmaggi a quota 420, Borghetti sfiora i 400, Cavicchioli si attesta sui 360 circa.

Fabio Massa

Tags:
quota preferenze pd pdl







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.