A- A+
Milano

 

“Una situazione deprimente. La Stazione Centrale è ormai ostaggio del degrado e della insicurezza – così commenta Silvia Sardone, consigliere di zona 2 (Forza Italia) – e offre uno spettacolo, spesso indecoroso, ai tanti turisti che giungono, con il treno, in città. Ho avuto modo di fare un piccolo “tour” della stazione in questi giorni e ho potuto, con alcune foto, testimoniare l’immagine di abbandono di molte aree della Centrale e della sottostante stazione della metropolitana. Il viaggiatore che arriva si trova di fronte a diverse istantanee che probabilmente – continua Sardone - non dimenticherà: sbandati e barboni in ogni angolo, spesso in evidente stato d’ubriachezza, bazar a cielo aperto con decine di abusivi nella Galleria delle Carrozze e sottoterra, nell’area della metropolitana, sporcizia e tanfo di urina in numerosi luoghi sia interni che laterali senza dimenticare gli sbandati in Piazza Duca d’Aosta (o nell’area dove stazionano i pullman per gli aeroporti) intenti a drogarsi, bere o dormire nei giardinetti. Scendendo le scale per prendere la linea 2 o 3 lo sguardo incrocia, ovunque, situazioni di degrado e insicurezza. Già l’area è visivamente sgradevole (pazzesco che nella città capitale del design una delle principali fermate della metropolitana sia ridotta in queste condizioni) ma si fa fatica persino ad arrivare alla biglietteria o alle macchinette dei biglietti in condizioni tranquille. A parte l’incredibile numero di “vu cumprà” di ogni nazionalità stazionano intorno alle macchine emettitrici di biglietti numerosi rom (sia donne che uomini) che infastidiscono, intimoriscono e spesso, in gruppo, scippano turisti e viaggiatori, intenti a comprare i biglietti. Scene non degne di un paese civile che dovrebbero far inorridire qualsiasi milanese. Non credo di essere l’unica a chiedere a gran voce – conclude Sardone – al sindaco di intervenire in maniera seria. Il biglietto da visita che Milano offre ai turisti che arrivano in Stazione Centrale è devastante. Un vero macigno sull’immagine della città. Non possiamo piegarci a questa situazione. Le forze dell’ordine, pur presenti in numerose aree, non riescono, per problemi numerici, a coprire le tante problematiche della stazione. Milano non merita di assistere a queste scene, è dovere dell’amministrazione provare a prendere provvedimenti in questa zona cruciale per la città”.

Tags:
stazione centrale degrado







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.