A- A+
Milano

Drammatica protesta davanti al Tribunale di Como dove un disabile si e' cosparso di liquido infiammabile minacciando di darsi fuoco. Fortunatamente ad evitare il peggio un addetto alla sicurezza che e' subito accorso strappandogli dalle mani l'accendino prima che potesse utilizzarlo. Protagonista un 42enne residente a Bregnano (Como) costretto su una sedia a rotelle. Dopo essere arrivato davanti all'ingresso del Palazzo di Giustizia ha chiesto di parlare con un Giudice. Quindi e' entrato, e' salito al piano dove si trovano le cancellerie dove pero' non sarebbe riuscito a spiegare chiaramente le sue necessita' e richieste.

Pare volesse lamentare il fatto che ha bisogno di una badante che non puo' permettersi. Una volta uscito dal palazzo, sul piazzale davanti all'ingresso, ha estratto un flacone colmo di alcol che si e' rovesciato addosso impugnando poi un accendino. Il tempestivo intervento della guardia giurata, aiutato da un avvocato, ha evitato il peggio. Sul posto sono poi arrivati agenti della polizia e i soccorritori del 118 che, a fatica, sono riusciti a calmarlo.

Tags:
disabile como






A2A
A2A
i blog di affari
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro
PROGETTI PER LE SCUOLE, CONTRO LA MIOPIA, FONDI PER CONSUMATORI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.