A- A+
Milano

Una donna di 76 anni ha cercato di uccidere il marito disabile e per lei sono scattati gli arresti domiciliari in casa della figlia. Il fatto e' avvenuto ieri a Milano in via Costantino Baroni (zona Gratosoglio). La donna, che da anni si occupa del marito 78enne con gravi problemi di deambulazione, ha messo 5/6 pastiglie nell'aranciata dell'uomo per farlo addormentare e soffocarlo con un sacchetto di celofan. Lei credeva che le pasticche fossero sonniferi ma in realta' erano solo antistaminici. Dopo aver bevuto, l'uomo e' rimasto stordito ma non si e' addormentato.

La moglie ha provato comunque a infilargli un sacchetto sulla testa ma lui lo ha gettato via. A quel punto, la 76enne ha cominciato a picchiarlo con un mattarello ma ha subito desistito. Ha ricondotto l'uomo a letto e gli ha preparato il pranzo. Subito dopo il pasto, pero', e' tornata alla carica picchiando nuovamente il marito con il mattarello e provocandogli una ferita al capo. Forse spaventata dal fatto che il 78enne perdeva sangue, la donna ha telefonato al 118 dicendo che aveva cercato di ammazzare il marito. Quando la polizia e' giunta sul posto, l'anziana ha aperto la porta dicendo: "Sono io l'assassina". Gli agenti hanno poi trovato in cucina il marito che cercava di tamponare la ferita sul capo. Lui e' stato portato al Policlinico, mentre per lei sono scattati gli arresti domiciliari in casa della figlia con l'accusa di tentato omicidio. La donna, un'ex operaia in pensione, avrebbe riferito agli inquirenti di essere stanca di dover accudire il marito e ha aggiunto che l'uomo la trattava male.

Tags:
donna uccidere






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.