A- A+
Milano

E adesso che cosa faranno i ciellini? La spaccatura è evidente, e malgrado le smentite, tutte le ipotesi restano aperte. Compresa quella di una lista di Formigoni, come scritto da Agenord la scorsa settimana. A questo punto le posizioni in campo sono due. La prima è quella di Maurizio Lupi, che vorrebbe andare avanti con il Cavaliere. La seconda è quella di Mario Mauro, che sta lavorando con Mario Monti. L'incognita è Roberto Formigoni. Da una parte lui vorrebbe andare con Albertini a tutti i costi, dall'altra parte è molto rischioso allontanarsi da un Pdl che ha ritrovato il suo leader. Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it Formigoni potrebbe incontrare oggi i suoi amici più stretti, per aggiornare la riunione di venerdì sera, quando ancora c'era la speranza che l'accordo non si chiudesse. Una speranza tutt'altro che campata per aria, visto che la Lega Nord aveva preparato anche un piano B, negli ultimi giorni del 2012, con la formazione della lista Popolo di Lombardia, che avrebbe dovuto "drenare" voti dai pidiellini in caso di mancato accordo. Ora però lo scenario cambia radicalmente, e i ciellini di chiara osservanza formigoniana devono capire che cosa fare.

Da fonti pidielline c'è molta sicurezza sul fatto che Formigoni lavorerà per il Pdl. Non "gratis", però, politicamente parlando. Per lui sarebbe già pronto un seggio in parlamento, che lo metterebbe al riparo da tempeste giudiziarie. E in più, mormora qualcuno, a lungo termine si potrebbe profilare per lui un percorso che lo porti in Europa, nel posto che adesso è di Mario Mauro, magari per aspirare addirittura alla presidenza del parlamento. Intanto nel pomeriggio di oggi si terrà il tavolo regionale del Pdl, al quale dovrebbe partecipare Formigoni. E alle 19.30 a Roma ci sarà quello nazionale. Anche qui, ci sarà Formigoni. Un preludio per il ritorno... "a casa". Molto diversa la situazione di Maurizio Lupi. Lui, la fedeltà al Pdl l'ha sempre proposta e riproposta. Quindi dovrebbe essere riconfermato a Roma, insieme ad altri tre o ad altri cinque fedelissimi. Sul numero le trattative le sta portando avanti Angelino Alfano. Chi ce la dovrebbe fare sicuramente è Raffaello Vignali.

 

@FabioAMassa

Tags:
cl formigoni






A2A
A2A
i blog di affari
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.