A- A+
Milano
viale monza sede pdl

di Fabio Massa

Sarà un addio storico, quello del Pdl. "Ci vediamo in viale Monza?" No, non più. Perché ormai l'addio alla sede della segreteria regionale è stata non solo decisa, ma sancita da atti formali, secondo quanto può riferire Affaritaliani.it. Il Pdl aveva infatti come scadenza dell'affitto il 31 dicembre 2012. Data però prorogata di altri cinque mesi. Per l'ultima volta, fino al 31 maggio. Dopodiché il partito leverà le tende. L'idea - secondo rumors di corridoio - è che si debba cercare una sede più compatta, pari circa a un terzo degli spazi attualmente occupati dal Pdl, ma in zona più centrale, probabilmente dalle parti del Pirellone e del palazzo della Regione, riconquistato alle ultime elezioni dall'alleanza tra Pdl e Lega Nord.

Per adesso i dirigenti hanno le bocche cucite. Ma le motivazioni logistiche dello spostamento sembrerebbero essere due. La prima, ovviamente, economica: occorre una sede facilmente raggiungibile ma anche economica. La seconda, di collocazione: nel corso del tempo in tanti avevano invocato per la segreteria una posizione più centrale, nel cuore del capoluogo lombardo. Saranno probabilmente accontentate entrambe le istanze.

@FabioAMassa

Tags:
pdl viale monza







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.