A- A+
Milano

Finito il risiko delle candidature. Si sa chi ce l'ha fatta e chi non ce l'ha fatta. Il Pd vara le liste. In Lombardia 1 il capolista è il segretario Pierluigi Bersani. A seguire Gian Paolo Galli, ex direttore generale di Confindustria. Poi c'è Barbara Pollastrini, che ha dominato le primarie con oltre 4mila voti. Matteo Mauri, il migliore degli uomini, si piazza quarto in lista. La filosofa Marzano, voluta da Roma, è quinta. Poi c'è Giuseppe Civati, Lia Quartapelle, Emanuele Fiano, il segretario cittadino Francesco Laforgia. Al decimo posto Franco Monaco, a seguire Vinicio Peluffo, Alessia Mosca. Eleonora Cimbro, sostenuta alle primarie da Panzeri, si piazza 13esimo. Poi c'è Paolo Cova, Fabrizia Giuliani, Ezio Casati, Roberto Rampi, la sindaca di Cinisello Daniela Gasparini. Al 19esimo posto Ernesto Carbone. Il 20esimo rimane libero, visto che Bruna Brembilla, la contestata ex sindaca di Cesano Boscone, ha deciso di rinunciare dopo la campagna di informazione sui suoi contatti con la 'ndrangheta (che per adesso non la vedono neppure indagata). Visto che la quota - nel caso il Pd vinca e prenda quindi il premio di maggioranza - è a 21, gli ultimi due posti sono così occupati da Simona Malpezzi e Francesco Prina. Al 22esimo posto, primo dai non "eletti", è Gabriele Messina.

Al senato, invece, la partita è più complessa, perché i democratici rischiano addirittura di perdere, visto che l'elezione è su base regionale. Chi ce la farà di certo sono però Massimo Mucchetti e Franco Mirabelli. Al terzo posto Emilia De Biase, al quarto Silvestro, al quinto Paolo Corsini ex sindaco di Brescia, al sesto posto Roberto Cocianich, settimo posto Luciano Pizzetti. Poi ci sono Lucrezia Ricchiuti, Mauro Del Barba, Mario Tronti, Erica D'Adda, la costituzionalista Marilisa D'Amico, Zucchi Angelo al tredicesimo posto, Fiorenza Brioni e Fiorenza Bassoli. A seguire Paolo Furgoni e Anna Puccio.

Tags:
candidati pd camera senato






A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.