A- A+
Milano
Europee Lega, capolista Salvini. C'è l'ideologo No Euro Borghi. Inside

di Fabio Massa

Il capolista sarà Matteo Salvini. Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it la Lega Nord si affida al suo segretario federale per tentare l'assalto, ancora una volta, all'europarlamento. Tra gli altri nomi in lista ci sono tanti ex presidenti di provincia (ente ormai in via di abolizione) e alcuni volti noti del Carroccio. Nella circoscrizione Nord Ovest, che insieme al Nord-Est costituisce lo zoccolo duro dell'elettorato leghista, pare che nei primi posti ci sarà Claudio Borghi Aquilini. Professore dell'Università Cattolica, è uno degli studiosi di riferimento per i movimenti No Euro. Prima giovanissimo fattorino per un Agente di cambio, poi responsabile dell'intermediazione derivati di Deutsche Bank Sim, poi Director per il trading azionario in Merrill Lynch Italia e infine Managing Director e responsabile azionario Italia ancora per Deutsche Bank. Infine, professore.

In lista ci dovrebbe essere Dario Galli, ex presidente della Provincia di Varese (oggi commissario straordinario), già consigliere di amministrazione del gruppo Finmeccanica. Sulla piazza varesotta avrebbe battuto la concorrenza dell'uscente Francesco Speroni, bossiano di ferro, che quindi dovrebbe andare a casa senza appello. Si rivedrà in lista anche Daniele Belotti. Amatissimo nella bergamasca, biografo della sua Dea (l'Atalanta), è stato assessore nella giunta Formigoni. Stimato sia a destra che a sinistra, Belotti aveva anche inaugurato un telegiornale tutto in dialetto. Da Sondrio correrà l'ex presidente della Provincia Massimo Sartori. Chi non correrà sarà Davide Boni. L'ex presidente del Consiglio Regionale, recentemente scagionato, attenderà la risoluzione anche della vicenda legata ai rimborsi, prima di tornare in lizza.

@FabioAMassa

Tags:
europee capolista salvini







A2A
A2A
i blog di affari
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN
Green pass obbligatorio, infame pratica ideologica e non scientifica
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.