A- A+
Milano

Brianzolo, 41 anni, sposato e padre di un bambino, Fabrizio Sala è il nuovo Sottosegretario regionale a Expo e Internazionalizzazione delle Imprese.

Libero professionista, lavora come consulente finanziario e consulente aziendale dal 1995. Ha iniziato l’attività politica nel 1995 come Consigliere comunale nel suo paese, Misinto, diventandone poi Sindaco nel 1999 a soli 27 anni. Nel 2004 è stato riconfermato primo cittadino per il secondo mandato fino al 2009, ed è tuttora Consigliere comunale.

Dal 2002 al 2007 è stato Vice Coordinatore dell’Assemblea dei Sindaci di Monza e Brianza e dal 2005 al 2007 Coordinatore provinciale di Forza Italia per la Brianza. Nel giugno del 2009 è entrato a far parte della Giunta della neonata Provincia di Monza e della Brianza come Assessore con deleghe all’Ambiente, Energia e Agenda 21 assumendo poi, il 3 agosto 2012, anche il ruolo di Vice Presidente. L’11 dicembre 2009 è entrato a far parte del Consiglio Direttivo dell’Unione Province italiane e nel 2011 è diventato Presidente dell’ATO Monza e Brianza. Alle ultime elezioni regionali, è stato il primo degli eletti in Brianza nella lista del PdL sfondando la soglia delle 5mila preferenze personali.


L’apertura e l’integrazione con i mercati internazionali deve continuare a rappresentare per l’economia brianzola e lombarda uno dei fattori d’eccellenza –ha detto questa mattina Fabrizio Sala, a margine della prima riunione di Giunta regionale a cui ha preso parte a Monza in Villa Reale-. L’attrazione di investitori esteri in settori selezionati d’interesse prioritario ricopre un ruolo strategico. Regione Lombardia deve impegnarsi a definire un vero e proprio contratto di insediamento che preveda impegni rapidi  incentrati soprattutto su facilitazioni, semplificazioni normative e supporto alle localizzazioni per tutti i soggetti sia italiani sia esteri che intendono investire in Lombardia in nuove iniziative e in interventi di acquisizione e ristrutturazione di siti produttivi in crisi e che ne abbiano i requisiti. Dovremo mettere in campo e sostenere iniziative mirate e selettive, basate sulla effettiva domanda di servizi per l’estero, con una attenzione particolare alle start-up di giovani imprenditori, allo sviluppo della ricerca tecnologica e alla creazione di forme specifiche di agevolazione del credito per le imprese che aderiscono a progetti di internazionalizzazione”.


Fabrizio Sala, ringraziando il Presidente Roberto Maroni per la fiducia assegnatagli, si è quindi soffermato sull’attribuzione della delega all’Expo, sottolineando come “questa delega ben si sposa e si coniuga con quella dell’internazionalizzazione delle imprese, che nel 2015 dovranno essere i soggetti principali dell’interesse e dell’attenzione delle delegazioni estere che arriveranno a Milano e in Brianza, dove Villa Reale sarà sede istituzionale di riferimento e sede di rappresentanza ufficiale dell’evento”.


In occasione della riunione di Giunta tenutasi oggi a Villa Reale, il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni ha annunciato per fine giugno a Villa Reale un grande evento internazionale dedicato ai contenuti di Expo 2015 e che vedrà coinvolti i maggiori vertici istituzionali internazionali ed europei

Tags:
expo maroni






A2A
A2A
i blog di affari
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro
PROGETTI PER LE SCUOLE, CONTRO LA MIOPIA, FONDI PER CONSUMATORI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.