A- A+
Milano
Expo, piano sicurezza della Prefettura: il sito sarà no fly zone

"Recenti, ripetuti servizi giornalistici sollevano situazioni ben note e da tempo oggetto di particolare attenzione da parte di questa Prefettura in tema di sicurezza del sito Expo. La situazione dell'Aeroporto di Bresso e' gia' da tempo all'esame dei tavoli tecnici attivati e coordinati in Prefettura con tutti gli Enti interessati. Il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, con la presenza di Enac, Enav, aeronautica militare e polizia di frontiera aerea, oltre al Comune di Milano, alla Citta' Metropolitana e ai vertici delle forze di polizia e dei vigili del fuoco questa mattina ha ulteriormente approfondito la problematica della sicurezza aerea, deliberando l'estensione dell'area di divieto del sorvolo vigente sul centro della citta' di Milano alle aree di interesse del sito Expo". E' quanto scrive la Prefettura di Milano, in una nota, dopo che Legambiente ha denunciato episodi di servizio di areo-taxi nell'aeroclub amatoriale di Bresso. "In merito all'aeroporto di Bresso - ai aggiunge - si e' deciso di definire comunque una nuova pianificazione di sicurezza, ma non si esclude a breve anche l'adozione di ulteriori provvedimenti di piu' vasta portata".

Tags:
expoaeroporto di bressoprefettura di milanolegambiente







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.