A- A+
Milano

Il rumors non è confermato, ovviamente. Ma sta facendo discutere la nomenklatura di Expo 2015, le Esposizioni universali conquistate dalla Moratti ai danni della città turca di Smirne, e che da allora non ha fatto altro che far litigare praticamente tutti. Ora, secondo il quotidiano La Notizia, ci sarebbe addirittura il rischio di uno slittamento. Che però non sarebbe indolore, visto che tra multe e appalti vari, la multa sarebbe di minimo 51 milioni di euro per arrivare fino a 119 milioni. Insomma, un brutto colpo. In più, starebbe salendo la tensione perché i Paesi più grandi, come gli Stati Uniti, per i quali sono stati riservati padiglioni molto grandi, ancora non hanno dato la conferma. Tanti rumors. L'unica certezza è che i lavori sono in ritardo. Altrimenti non sarebbero stati varati i doppi turni di lavoro per colmare il gap temporale.

Tags:
expo tensione







A2A
A2A
i blog di affari
Green Pass: l'umanità ha disperato bisogno di uomini come Fabrizio Masucci
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.