Expo, il consiglio comunale dimezza Stanca

Martedì, 21 aprile 2009 - 08:48:00


Milano/ A Palazzo Marino nasce il gruppo consigliare del Pdl

Commissione antimafia, il Pdl ne chiederà la revoca

Approvata dall'aula di palazzo Marino la mozione contro il doppio incarico di Lucio Stanca come ad di Expo 2015 e in Parlamento. La mozione presentata dal Pd è stata votata con voto segreto, come chiesto dal capogruppo del Pd, Pierfrancesco Majorino, ricevendo 31 voti a favore, 17 contrari e 3 astenuti. La mozione appena approvata con voto segreto in consiglio comunale "impegna il sindaco a sostenere la richiesta al dottor Stanca di dimettersi dall'incarico di parlamentare per poter concentrare tutte le proprie energie e il proprio tempo nello sviluppo di Soge e di Expo 2015".

La mozione è stata approvata con 51 consiglieri presenti in aula, di cui 30 della maggioranza. Del centrodestra, assente Matteo Salvini della Lega, in 10 hanno votato a favore e in 3 si sono astenuti. "In 13 hanno disobbedito alle indicazioni date", ha commentato Aldo Brandirali del Pdl. "Se ci sono 10 consiglieri di maggioranza che chiedono le dimissioni di Stanca da parlamentare e' un segnale chiarissimo. E' uno schiaffone". Così il capogruppo del Pd, Pierfrancesco Majorino, ha commentato l'approvazione della mozione sulle dimissioni di Lucio Stanca da parlamentare. "E' uno schiaffone - ha detto Majorino - al modo di gestire Expo da parte del centrodestra".

E' iniziato oggi alla camera il dibattito sulla mozione del Pd relativa all' EXPO' 2015 di cui e' primo firmatario Dario Franceschini e che prevede l' istituzione di un ente di controllo specifico per prevenire nella maniera piu' concreta possibile i rischi di infiltrazione criminale nell'ambito dei numerosissimi appalti che dovranno essere gestiti. Nei loro interventi a Montecitorio i deputati Vinicio Peluffo ed Emanuele Fiano hanno inoltre sottolineato "l'urgenza di assicurare le risorse necessarie per la realizzazione delle opere, visto che all'appello mancano ancora circa 2 miliardi di euro e visti i ritardi accumulati nel corso degli ultimi mesi che hanno impedito alla societa' di gestione di entrare in una fase operativa. In questo quadro, la nomina dell'onorevole Stanca alla carica di AD della SoGe non rappresenta un passo in avanti perche' l'Expo' non puo' permettersi un amministratore a meta' tempo. Infine - concludono i due deputati - chiediamo chiarezza al Governo, in particolare in merito alla fondatezza delle ricorrenti voci su un possibile disimpegno dalla realizzazione di Expo' in seguito all'urgenza di reperire fondi per la ricostruzione dell'Abruzzo colpito dal drammatico terremoto".

"Siamo certi che se si dovesse ravvisare una reale difficoltà a svolgere entrambi gli incarichi, l'onorevole Stanca sarebbe il primo a comportarsi di conseguenza privilegiando Expo". Così il vicecapogruppo del Pdl a palazzo Marino, Carlo Fidanza, commenta l'approvazione in consiglio comunale della mozione sulle dimissioni di Lucio Stanca da parlamentare.

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA