A- A+
Milano

Otto persone sono state arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Rho al termine di una vasta operazione che ha interessato diverse province delle Lombardia e della Campania. Gli arrestati sono di nazionalita' italiana e kosovara. Sette le persone denunciate. L'accusa e' quella di aver costituito un'associazione per delinquere dedita alla commissione di truffe tramite la contraffazione e la successiva spendita di assegni rubati. Il gruppo, costituito da italiani e kosovari, tra cui anche due casalinghe incensurate, metteva in circolazione assegni sottratti con un originale e raffinato meccanismo illecito, falsificando le generalita' del beneficiario e ricavando utili per oltre cinquantamila euro mensili.

L'inchiesta ha consentito di accertare che i furti dei titoli bancari avveniva in Campania, a danno delle Poste, mentre la loro contraffazione e la successiva spendita veniva effettuata a Milano e provincia, con la collaborazione di persone insospettabili che, in cambio del 30% del loro importo, riscuotevano gli assegni nelle filiali lombarde di diversi gruppi bancari.

Tags:
falsificare assegni






A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.